Anorc lancia un webinar sulla conservazione dei dati fra regole e prospettive europee

ROMA – Cambiano gli scenari della conservazione dei documenti informatici a seguito, soprattutto, della bocciatura europea del meccanismo dell’accreditamento dei conservatori. Come si dovrà dunque, in futuro, conservare i documenti informatici, ovvero garantirne l’autenticità, l’integrità, l’immodificabilità, la leggibilità e la reperibilità nel tempo? A queste domande proveranno a rispondere gli esperti Avv. Luigi Foglia, Segretario Generale di Anorc, e Avv. Andrea Lisi, Presidente di Anorc Professioni, in un webinar gratuito che sarà diffuso il prossimo 27 luglio alle 10.00 sui profili Facebook e YouTube di Anorc.

“C’è la necessità di individuare una strada rigorosa e chiara che possa portare l’Italia a rappresentare, con autorevolezza, il proprio modello di conservazione in un’Europa che da qui a qualche anno dovrà stabilire le regole comuni per la conservazione dei documenti informatici”, scrivono i relatori nella descrizione dell’evento. Oltre a fare il punto sullo stato della Conservazione dei documenti informatici e sulle prospettive europee, i due giuristi proveranno a definire i primi tracciati di un percorso per “far ripartire un confronto aperto, schietto e leale tra conservatori e istituzioni così da riprendere la giusta rotta oggi persa dietro a continue modifiche delle norme che regolano la conservazione e la sua fornitura alle amministrazioni pubbliche: solo così – scrivono – dalle ceneri dell’accreditamento potrà nascere una nuova e rinnovata consapevolezza del ruolo e dell’importanza della conservazione dei documenti informatici e dei conservatori chiamati ad attuarla”.

La diretta sarà disponibile ai seguenti link: https://www.facebook.com/Anorc e https://www.youtube.com/watch?v=lBT-Y5Kgb3s.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Anorc lancia un webinar sulla conservazione dei dati fra regole e prospettive europee proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento

Notizie correlate

Potrebbero interessarti

Moretta: “Commercialisti pronti al rilancio del brand Italia all’estero”

Lo ha detto il presidente dell'Odcec di Napoli all'incontro su “Iniziative e progetti del Sistema Italia per l'internazionalizzazione e il sostegno all'export” con il...

La stanchezza emotiva provocata dal Covid-19

di ANTONIO SCAMARDELLA* Il mondo è in costante cambiamento, lo è anche e in particolare adesso. La pandemia in corso, però, sta cambiando il nostro...

“Inquinamento 0” è l’obiettivo della “Green Week 2021”

Il programma innovativo Eu Eco Tandem è tra i partner ufficiale dell'edizione europea Il conto alla rovescia è partito. La “Green Week 2021”, evento che...

Assegno unico per i figli, ecco gli importi in base al reddito

Sono stati ufficializzati i criteri per la ripartizione degli assegni unici per i figli in base all'indicatore ISEE. Ecco quanto "incasseranno" le famiglie per ogni...

Moretta: “Commercialisti pronti al rilancio del brand Italia all’estero”

Lo ha detto il presidente dell'Odcec di Napoli all'incontro su “Iniziative e progetti del Sistema Italia per l'internazionalizzazione e il sostegno all'export” con il...

La stanchezza emotiva provocata dal Covid-19

di ANTONIO SCAMARDELLA* Il mondo è in costante cambiamento, lo è anche e in particolare adesso. La pandemia in corso, però, sta cambiando il nostro...

“Inquinamento 0” è l’obiettivo della “Green Week 2021”

Il programma innovativo Eu Eco Tandem è tra i partner ufficiale dell'edizione europea Il conto alla rovescia è partito. La “Green Week 2021”, evento che...

Assegno unico per i figli, ecco gli importi in base al reddito

Sono stati ufficializzati i criteri per la ripartizione degli assegni unici per i figli in base all'indicatore ISEE. Ecco quanto "incasseranno" le famiglie per ogni...

Potrebbero interessarti

- Advertisement -