Bando borghi Pnrr, stop a Fontainemore e fondi Arvier

AOSTA – Per “garantire il mantenimento delle risorse a valere sul Pnrr, la cui assegnazione in via definitiva da parte del ministero della Cultura è prevista per maggio 2022”, la giunta regionale ha deciso oggi di assegnare al progetto “Agile Arvier” i fondi per il bando per la rigenerazione dei borghi del Piano nazionale di ripresa e resilienza. Sarà quello di Arvier, per il borgo di Leverogne, il progetto pilota della Valle d’Aosta. Lo scrive in una nota l’assessorato ai Beni culturali, al Turismo, allo Sport e al Commercio della Regione.

L’esecutivo regionale ha deciso di “individuare direttamente la proposta del Comune di Arvier, ritenendola maggiormente meritevole, per completezza, trasversalità e innovatività degli interventi proposti”. In prima battuta, la giunta aveva individuato il Comune di Fontainemore e il borgo di Boure de Gris come progetto vincitore, ma erano poi emerse “irregolarità amministrative” che sono state “rilevate in altre procedure comunali”. Anche “il contenzioso pendente innanzi al Tar” ha fatto optare la Regione per un cambio di rotta.

La giunta regionale ha dunque revocato in autotutela la delibera di assegnazione dei fondi a Fontainemore dello scorso 8 marzo. Nella delibera, l’amministrazione regionale spiega di aver informato nelle scorse settimane il ministero della Cultura “della non corretta gestione negli atti di approvazione del progetto da parte del Comune di Fontainemore”. Da Roma era arrivata, il 28 marzo, il via libera alla presentazione di una nuova proposta “entro e non oltre il prossimo 8 aprile”.

Su Fontainemore, la giunta scrive che “all’esito di richieste di accesso agli atti” e “delle verifiche effettuate successivamente in relazione dell’impegno assunto dai Comuni proponenti di rispettare la normativa applicabile” è “emerso che alcuni membri della giunta del Comune di Fontainemore hanno partecipato alla discussione e alla votazione della deliberazione comunale di candidatura nonostante alcuni terreni e immobili di loro proprietà fossero ricompresi nel progetto e destinatari dei fondi”.

Il Comune di Arvier si era classificato al secondo posto; il terzo, Bard, aveva presentato ricorso al Tar. La delibera di oggi evidenzia però come il Comune della Bassa Valle, così come quello della Magdeleine, quinto classificato, non avrebbe “adottato alcun atto amministrativo che impegnasse formalmente i rispettivi Comuni alla presentazione del progetto in risposta all’avviso bandito dalla Regione, facendo pertanto emergere il difetto del necessario impegno formale dell’ente proponente”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Bando borghi Pnrr, stop a Fontainemore e fondi Arvier proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento

Notizie correlate

Potrebbero interessarti

Nonno (Fdi): “Primo intervento per riqualificare il Parco Urbano dei Camaldoli”

“Con questo primo intervento è iniziata una nuova fase per il Parco Urbano dei Camaldoli, a pochi mesi dal suo insediamento il presidente del...

Matacena, commercialisti protagonisti della ripresa economica

Presentata la lista “Odcec 2.0, costruiamo insieme il futuro della professione” per l'Odcec Napoli Nord “La pandemia ha portato stravolgimenti in ogni settore: il mondo...

Kyung Wha Chu e Viktoria Baskakova vincono il Premio “Sigismund Thalberg”

La dodicesima edizione assegnata ex aequo alle pianiste americana e russa La dodicesima edizione del Premio Pianistico Internazionale Sigismund Thalberg (nella foto in alto), curata...

Moretta: “Commercialisti pronti al rilancio del brand Italia all’estero”

Lo ha detto il presidente dell'Odcec di Napoli all'incontro su “Iniziative e progetti del Sistema Italia per l'internazionalizzazione e il sostegno all'export” con il...

Nonno (Fdi): “Primo intervento per riqualificare il Parco Urbano dei Camaldoli”

“Con questo primo intervento è iniziata una nuova fase per il Parco Urbano dei Camaldoli, a pochi mesi dal suo insediamento il presidente del...

Matacena, commercialisti protagonisti della ripresa economica

Presentata la lista “Odcec 2.0, costruiamo insieme il futuro della professione” per l'Odcec Napoli Nord “La pandemia ha portato stravolgimenti in ogni settore: il mondo...

Kyung Wha Chu e Viktoria Baskakova vincono il Premio “Sigismund Thalberg”

La dodicesima edizione assegnata ex aequo alle pianiste americana e russa La dodicesima edizione del Premio Pianistico Internazionale Sigismund Thalberg (nella foto in alto), curata...

Moretta: “Commercialisti pronti al rilancio del brand Italia all’estero”

Lo ha detto il presidente dell'Odcec di Napoli all'incontro su “Iniziative e progetti del Sistema Italia per l'internazionalizzazione e il sostegno all'export” con il...

Potrebbero interessarti

- Advertisement -