sabato, 18 Maggio , 24

Auto giù da cavalcavia su Catania-Messina: 2 feriti, uno gravissimo

(Adnkronos) - Incidente stradale lungo l'autostrada Catania-Messina, all'altezza...

SuperEnalotto, numeri combinazione vincente oggi 18 maggio

(Adnkronos) - Nessun '6' né '5+1' all'estrazione del...

Lecce-Atalanta 0-2, gol di De Ketelaere e Scamacca

(Adnkronos) - L'Atalanta vince 2-0 sul campo del...

Jacobs, lo sprint allo Stadio dei Marmi – Video

(Adnkronos) - Marcell Jacobs vince i 100 metri...

Conti pubblici, Fitch conferma rating (BBB) e outlook stabile

AttualitàConti pubblici, Fitch conferma rating (BBB) e outlook stabile

“Economia italiana ampia ma debito pubblico molto elevato”
Roma, 3 mag. (askanews) – Fitch Ratings ha confermato il rating dell’Italia a “BBB” con un outlook stabile. Lo scrive l’agenzia di ranting sul proprio sito.
“Il rating dell’Italia – spiega Fitch – è supportato dalla sua economia ampia, diversificata e ad alto valore aggiunto, dall’appartenenza all’Eurozona e da istituzioni forti rispetto alla mediana del gruppo di pari. Queste caratteristiche del credito sono bilanciate da fondamentali macroeconomici e fiscali deboli, in particolare un debito pubblico molto elevato, ampi deficit di bilancio dopo la pandemia, un potenziale di crescita economica contenuto. Il tutto reso più difficile recentemente da un contesto di rendimenti più elevati”.
“Le prospettive stabili – prosegue – riflettono la proiezione di Fitch per una riduzione del deficit a circa il 3% del Pil entro il 2026, con la prevista maggiore esecuzione di progetti finanziati dall’UE che forniscono un sostegno moderato alla crescita e un’ampia stabilità della coalizione, che limita il rischio politico più marcato . Tuttavia, la spesa significativamente più elevata del previsto per crediti d’imposta legati all’edilizia lo scorso anno ha collocato il debito su una traiettoria ascendente e aumentato le esigenze di finanziamento, con rischi associati di rendimenti più elevati sulle nuove emissioni di debito e di mancato rispetto delle norme fiscali dell’Ue”.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles