51 views 3 mins 0 Comment

Corte Giustizia Europea: tra i candidati sloveni Ilešic, giudice che ha sostenuto un denunciato per violenza

- 24/10/2022

ROMA – C’è il nome del giudice Marko Ilešic nella rosa delle candidature su cui dovrà esprimersi nei prossimi giorni il Parlamento sloveno, a scrutinio segreto, per indicare i giudici della Corte Europea. A sfavore ci sarebbero i suoi 75 anni (è stato il primo giudice sloveno, nominato l’11 maggio 2004 ed è già stato rinnovato per due volte il suo mandato), motivo che avrebbe di recente portato in Aula discussioni sui limiti d’età delle nomine europee; ma, a quanto apprende la Dire da fonti confidenziali, anche un suo coinvolgimento diretto in data 20 giugno 2019 per ‘difendere’ il giudice sloveno Miro Prek, escluso in una precedente procedura di nomina alla Corte, a seguito di una denuncia.

Prek è al centro di una vicenda giudiziaria a tutt’oggi aperta, sia in Lussemburgo che in Italia, di cui ha parlato anche la tv di Stato slovena, a seguito della denuncia di una funzionaria italiana sua dipendente diretta all’epoca dei fatti, che ha riferito di abusi e violenze subite, che sarebbero avvenute anche negli uffici della Corte stessa. Da qui l’uscita dalla Corte nel settembre 2019 di Prek a seguito di un provvedimento di natura deontologica. I procedimenti penali sono in fase di indagine e vanno a rilento in entrambi i Paesi. Ilešic però avrebbe inviato ad organi politici sloveni una comunicazione che faceva anche riferimento a documenti secretati relativi ai procedimenti svolti dalla Corte europea su questa vicenda, nonostante un membro della Corte sia tenuto all’obbligo di imparzialità e riservatezza. Inoltre, avrebbe definito il caso “poco simpatico”, ritenendo però che la “pubblica opinione non debba avere un’influenza determinante sulla nomina dei giudici”. I giudici europei, nell’ambito delle competenze della Corte europea, si pronunciano anche su questioni che riguardano l’applicazione dei diritti umani e di principi come quello di non-discriminazione.
]]

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it>

L’articolo Corte Giustizia Europea: tra i candidati sloveni Ilešic, giudice che ha sostenuto un denunciato per violenza proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento