martedì, 11 Giugno , 24

Francia, Macron: “No dimissioni qualunque sia risultato elezioni”

(Adnkronos) - Emmanuel Macron esclude le dimissioni dalla...

Mirabilandia, torna la notte rosa firmata da Claudio Cecchetto

(Adnkronos) - Torna l’attesissimo appuntamento con il Capodanno...

Ascolti tv, Rai2 vince prime time con Europei atletica

(Adnkronos) - Vittoria di Rai2 nel prime time...

Da Sgarbi a Mussolini, gli ‘illustri’ non eletti all’Europarlamento

PoliticaDa Sgarbi a Mussolini, gli ‘illustri’ non eletti all’Europarlamento

ROMA – Le Elezioni europee hanno portato ad affermazioni importanti ma anche a sonore sconfitte. Con l’elenco dei 76 nuovi europarlamentari italiani si forma ‘naturalmente’ anche un gruppo di delusi, di chi non ce l’ha fatta.

Ecco alcuni nomi illustri: Emanuele Fiano, candidato tra le fila del Pd, non è eletto nonostante abbia raccolto circa 30mila preferenze; Giuditta Pini, candidata tra le fila del Pd, non è stata eletta nonostante abbia raccolto circa 30mila preferenze; Massimiliano Smeriglio, candidato di Alternativa Verdi Sinistra, non è stato riletto al Parlamento Europeo, raccogliendo circa 22k preferenze;

Alessandra Mussolini, candidata di Forza Italia, non è stata rieletta al Parlamento Europeo non è stata eletta, raccogliendo circa 7k preferenze al centro (nonostante le performance con i santini in testa); Claudio Borghi, deputato della Lega, non è stato eletto al Parlamento Europeo, raccogliendo circa 11k preferenze; Vittorio Sgarbi, candidato di Fratelli d’Italia nella circoscrizione meridionale, non è stato eletto al Parlamento Europeo, raccogliendo circa 23k preferenze; il deputato di Fratelli d’Italia Salvatore Deidda, non è stato eletto al Parlamento Europeo, raccogliendo circa 29k preferenze; Caterina Chinnici, candidata presidente del centrosinistra alle elezioni regionali in Sicilia, non è stata eletta al Parlamento Europeo, raccogliendo circa 93k preferenze.

L’articolo Da Sgarbi a Mussolini, gli ‘illustri’ non eletti all’Europarlamento proviene da Agenzia Dire.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles