sabato, 19 Ottobre , 19

Dritto e rovescio, le anticipazioni: “faccia a faccia” Del Debbio – Vittorio Feltri | 10 ottobre 2019

Ultimi Articoli

Al via “Tuttosposi” fiera del wedding alla Mostra d’Oltremare

La kermesse, in programma fino al 27, apre alle 10.30, con inaugurazione ufficiale alle 18.30 continua a leggere...

Partite Iva, doppio regime sulla flat tax: scelta tra minimi e forfettari

Governo e maggioranza studiano di lasciare l'attuale forfettario fino a 30mila euro di ricavi e compensi e poi di...

La Regione stanzia 600mila euro per formazione contro la violenza sulle donne

Al via tre percorsi formativi, su proposta dell'assessore Chiara Marciani continua a leggere sul sito di riferimento

Dritto e Rovescio di Paolo Del Debbio torna in prima serata su Retequattro. L’attualità e l’informazione saranno ancora una volta al centro della nuova puntata del programma di approfondimento giornalistico e di inchiesta in onda giovedì 10 ottobre 2019.

Dritto e rovescio, ospiti giovedì 10 ottobre 2019

Giovedì 10 ottobre 2019 alle ore 21.25 appuntamento con una nuova imperdibile puntata di “Dritto e rovescio”, il programma di approfondimento e inchiesta condotto da Paolo Del Debbio nella prima serata di Rete 4.

In apertura la copertina sarà interamente dedicata alla terribile tragedie dei due poliziotti uccisi a Trieste. Per l’occasione Del Debbio è pronto a mostrare ai telespettatori materiale e testimonianze finora mai viste che riguardano la morte dei due agenti di polizia che hanno perso la vita lo scorso venerdì.

Non solo, durante la puntata i telespettatori assisteranno anche un confronto faccia a faccia tra Del Debbio e Vittorio Feltri, il direttore del quotidiano “Libero”, che si troveranno a discutere su alcuni dei temi più importanti riguardanti l’attuale situazione politica ed economica del nostro Paese. Spazio anche ad un confronto sulle ultime dichiarazioni dei vari leader politici: dal premier Giuseppe Conte a Matteo Renzi, da Luigi Di Maio a Silvio Berlusconi, da Matteo Salvini a Lorenzo Fioramonti.

Dritto e rovescio stasera: dall’immigrazione alla legge finanziaria

Dalla politica nostrana alla situazione economica con una finestra interamente dedicata alla nuova legge finanziaria. Il Movimento 5 Stelle ha promesso ai suoi elettori di bloccare l’aumento dell’Iva, ma anche di tagliare il cuneo fiscale incrementando quello che è considerato il salario minimo.

Ma tutto ciò è possibile? E soprattutto se saranno introdotte nuove tasse, questo non comporterà un possibile rischio di aumento dell’evasione fiscale? A discuterne in studio diversi ospiti: dalla senatrice della Lega Lucia Borgonzoni, il deputato Andrea Ruggieri di Forza Italia) e Gianfranco Librandi di Italia Viva.

Durante la puntata si parlerà anche del tema dell’immigrazione con Emanuele Fiano del Pd e Giovanni Donzelli di Fratelli di Italia. Gli sbarchi continuano ad aumentare e un reportage girato a Milano ha portato alla luce dei dati davvero preoccupanti: sono propri gli immigrati a commettere reati tre volte in più rispetto ai cittadini italiani. Come mai?

L’appuntamento con Dritto e rovescio è come sempre il giovedì in prima serata su Rete 4.

continua a leggere sul sito di riferimento

Ultim'ora

Al via “Tuttosposi” fiera del wedding alla Mostra d’Oltremare

La kermesse, in programma fino al 27, apre alle 10.30, con inaugurazione ufficiale alle 18.30 continua a leggere...

Partite Iva, doppio regime sulla flat tax: scelta tra minimi e forfettari

Governo e maggioranza studiano di lasciare l'attuale forfettario fino a 30mila euro di ricavi e compensi e poi di lasciare la facoltà di scelta...

La Regione stanzia 600mila euro per formazione contro la violenza sulle donne

Al via tre percorsi formativi, su proposta dell'assessore Chiara Marciani continua a leggere sul sito di riferimento

Apostolos Paipais: “Porterò il mio impegno civico in Italia Viva”

Il presidente dell'ottava municipalità di Napoli annuncia la sua adesione al partito di Renzi continua a leggere sul sito di riferimento

Rappresentante del Fondo Elliott: “Non vendiamo il Milan neanche dopo l’ok per il nuovo stadio”

​Il Fondo Elliott smentisce categoricamente l'intenzione di cedere il ​Milan. Non è questa l'idea momentanea e futura del Fondo di Investimento che ha prelevato...

Potrebbero interessarti anche...