Eurovision censura brano dei Maneskin: “Abbiamo scelto il buon senso”

ROMA – “Siamo ribelli, non scemi”. I Maneskin rispondono così alla notizia, resa nota oggi, sulla censura della loro ‘Zitti e buoni’ nella versione che porteranno in gara all’Eurovision Song Contest il prossimo 22 maggio. Da regolamento, dal brano sono state tagliate tutte le parolacce e accorciata la durata a 3 minuti. “Cambiare il testo non è una cosa che ci ha fatto piacere- spiegano Damiano, Ethan, Victoria e Thomas- ma abbiamo dovuto seguire le regole per evitare la squalifica, abbiamo pensato fosse più importante partecipare che una parolaccia”.

Il gruppo porterà il rock che li ha fatti vincere al festival a Rotterdam e questo è motivo di grande gioia per i ragazzi: “Pensiamo sia importante esprimerci con la nostra musica e su quel palco con un pezzo del genere, ci aprirà tante porte. Siamo un progetto che può essere valido anche all’estero”. E su questo argomento anticipano: “Siamo stati cercati da una band straniera, i The Struts, abbiamo fatto una canzone con loro che uscirà a breve”. Poi, sulla questione censura, i Maneskin chiosano: “Le parolacce non sono il fulcro della canzone”.
]]

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Eurovision censura brano dei Maneskin: “Abbiamo scelto il buon senso” proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento

Notizie correlate

Potrebbero interessarti

Nonno (Fdi): “Primo intervento per riqualificare il Parco Urbano dei Camaldoli”

“Con questo primo intervento è iniziata una nuova fase per il Parco Urbano dei Camaldoli, a pochi mesi dal suo insediamento il presidente del...

Matacena, commercialisti protagonisti della ripresa economica

Presentata la lista “Odcec 2.0, costruiamo insieme il futuro della professione” per l'Odcec Napoli Nord “La pandemia ha portato stravolgimenti in ogni settore: il mondo...

Kyung Wha Chu e Viktoria Baskakova vincono il Premio “Sigismund Thalberg”

La dodicesima edizione assegnata ex aequo alle pianiste americana e russa La dodicesima edizione del Premio Pianistico Internazionale Sigismund Thalberg (nella foto in alto), curata...

Moretta: “Commercialisti pronti al rilancio del brand Italia all’estero”

Lo ha detto il presidente dell'Odcec di Napoli all'incontro su “Iniziative e progetti del Sistema Italia per l'internazionalizzazione e il sostegno all'export” con il...

Nonno (Fdi): “Primo intervento per riqualificare il Parco Urbano dei Camaldoli”

“Con questo primo intervento è iniziata una nuova fase per il Parco Urbano dei Camaldoli, a pochi mesi dal suo insediamento il presidente del...

Matacena, commercialisti protagonisti della ripresa economica

Presentata la lista “Odcec 2.0, costruiamo insieme il futuro della professione” per l'Odcec Napoli Nord “La pandemia ha portato stravolgimenti in ogni settore: il mondo...

Kyung Wha Chu e Viktoria Baskakova vincono il Premio “Sigismund Thalberg”

La dodicesima edizione assegnata ex aequo alle pianiste americana e russa La dodicesima edizione del Premio Pianistico Internazionale Sigismund Thalberg (nella foto in alto), curata...

Moretta: “Commercialisti pronti al rilancio del brand Italia all’estero”

Lo ha detto il presidente dell'Odcec di Napoli all'incontro su “Iniziative e progetti del Sistema Italia per l'internazionalizzazione e il sostegno all'export” con il...

Potrebbero interessarti

- Advertisement -