Genocidio in Ruanda, la Francia declassifica i documenti di Mitterand

ROMA – Circa 8mila documenti, relativi al periodo tra il 1990 e il 1994 che precedette il genocidio in Ruanda, sono stati declassificati oggi in Francia. Le testimonianze provengono dagli archivi dell’ex presidente Francois Mitterand e del suo primo ministro Edouard Balladur. A questi documenti ha avuto accesso nei mesi scorsi una commissione d’inchiesta nominata dall’Eliseo per indagare sulle responsabilità francesi nel periodo precedente le stragi, cominciate dopo l’abbattimento con un missile dell’aereo a bordo del quale viaggiava l’allora presidente ruandese Juvenal Habyarimana.

COSA DICE IL REPORT

Secondo la commissione d’inchiesta francese, nominata con decreto del capo dello Stato Emmanuel Macron e coordinata dallo storico Vincent Duclert, nei primi anni Novanta del secolo scorso Parigi ebbe “responsabilità gravi e decisive”. Nel rapporto conclusivo dell’indagine, diffuso a fine marzo, non emerge però alcun coinvolgimento diretto della Francia nelle violenze.

La declassificazione dei documenti è coincisa con il 27esimo anniversario dell’inizio delle stragi, in quella che sulla base di una decisione delle Nazioni Unite è celebrata oggi come Giornata mondiale della memoria in onore delle vittime del genocidio in Ruanda. Tra l’aprile e il luglio 1994, furono uccise almeno 500mila persone, perlopiù tutsi ma anche hutu contrari alle violenze.
]]

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Genocidio in Ruanda, la Francia declassifica i documenti di Mitterand proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento

Notizie correlate

Potrebbero interessarti

Nonno (Fdi): “Primo intervento per riqualificare il Parco Urbano dei Camaldoli”

“Con questo primo intervento è iniziata una nuova fase per il Parco Urbano dei Camaldoli, a pochi mesi dal suo insediamento il presidente del...

Matacena, commercialisti protagonisti della ripresa economica

Presentata la lista “Odcec 2.0, costruiamo insieme il futuro della professione” per l'Odcec Napoli Nord “La pandemia ha portato stravolgimenti in ogni settore: il mondo...

Kyung Wha Chu e Viktoria Baskakova vincono il Premio “Sigismund Thalberg”

La dodicesima edizione assegnata ex aequo alle pianiste americana e russa La dodicesima edizione del Premio Pianistico Internazionale Sigismund Thalberg (nella foto in alto), curata...

Moretta: “Commercialisti pronti al rilancio del brand Italia all’estero”

Lo ha detto il presidente dell'Odcec di Napoli all'incontro su “Iniziative e progetti del Sistema Italia per l'internazionalizzazione e il sostegno all'export” con il...

Nonno (Fdi): “Primo intervento per riqualificare il Parco Urbano dei Camaldoli”

“Con questo primo intervento è iniziata una nuova fase per il Parco Urbano dei Camaldoli, a pochi mesi dal suo insediamento il presidente del...

Matacena, commercialisti protagonisti della ripresa economica

Presentata la lista “Odcec 2.0, costruiamo insieme il futuro della professione” per l'Odcec Napoli Nord “La pandemia ha portato stravolgimenti in ogni settore: il mondo...

Kyung Wha Chu e Viktoria Baskakova vincono il Premio “Sigismund Thalberg”

La dodicesima edizione assegnata ex aequo alle pianiste americana e russa La dodicesima edizione del Premio Pianistico Internazionale Sigismund Thalberg (nella foto in alto), curata...

Moretta: “Commercialisti pronti al rilancio del brand Italia all’estero”

Lo ha detto il presidente dell'Odcec di Napoli all'incontro su “Iniziative e progetti del Sistema Italia per l'internazionalizzazione e il sostegno all'export” con il...

Potrebbero interessarti

- Advertisement -