Giusto o sbagliato: sui vaccini non c’è una terza via

ROMA – Non stiamo facendo filosofia né sognando la rivoluzione. Si tratta di scelte politiche, legali e legittime, soprattutto di buon senso. Bisogna sospendere subito i diritti di proprietà intellettuale sui vaccini necessari a fronteggiare la pandemia di Covid-19. Bisogna farlo per massimizzare la capacità di produzione globale e per garantire prezzi accessibili a tutti. Perché dalla pandemia ci si salva tutti insieme; altrimenti, di variante in variante, ne parleremo ancora per anni.

Oggi, a Ginevra, tocca all’Organizzazione mondiale del commercio (Wto). In particolare al suo Consiglio Trips, un acronimo che sta per Agreement on Trade-related Aspects of Intellectual Property Rights: con una decisione motivata dall’emergenza sanitaria, può sospendere quest’accordo degli anni ’90 limitatamente ai vaccini per il contrasto al Covid.

La nuova direttrice del Wto, Ngozi Okonjo-Iweala, ha proposto alcuni giorni fa sul Financial Times “una terza via” che “preservi le regole multilaterali”, favorendo al contempo la cooperazione tra aziende farmaceutiche. Il rischio è che, senza cogliere il senso dell’emergenza o forse per tutelare “Big Pharma”, si finisca per rimandare tutto ad accordi volontari. Respingendo le richieste avanzate ormai da oltre cento Paesi, compresi India e Sudafrica, entrambi membri del G20.

Sarebbe un errore. Ce lo ricorda quello che accadde in occasione di un’altra crisi, quella dell’Hiv/Aids, quando prezzi elevati e restrizioni legate alla proprietà intellettuale provocarono nell’Africa subsahariana milioni di morti che si sarebbero potuti evitare.Link:

Ngozi: https://www.ft.com/content/0654600f-92cc-47ad-bfe6-561db88f7019

Oltre cento Paesi: https://foreignpolicy.com/2021/03/10/wto-intellectual-propert-waiver-india-south-africa/

L’articolo Giusto o sbagliato: sui vaccini non c’è una terza via proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento

Notizie correlate

Potrebbero interessarti

Nonno (Fdi): “Primo intervento per riqualificare il Parco Urbano dei Camaldoli”

“Con questo primo intervento è iniziata una nuova fase per il Parco Urbano dei Camaldoli, a pochi mesi dal suo insediamento il presidente del...

Matacena, commercialisti protagonisti della ripresa economica

Presentata la lista “Odcec 2.0, costruiamo insieme il futuro della professione” per l'Odcec Napoli Nord “La pandemia ha portato stravolgimenti in ogni settore: il mondo...

Kyung Wha Chu e Viktoria Baskakova vincono il Premio “Sigismund Thalberg”

La dodicesima edizione assegnata ex aequo alle pianiste americana e russa La dodicesima edizione del Premio Pianistico Internazionale Sigismund Thalberg (nella foto in alto), curata...

Moretta: “Commercialisti pronti al rilancio del brand Italia all’estero”

Lo ha detto il presidente dell'Odcec di Napoli all'incontro su “Iniziative e progetti del Sistema Italia per l'internazionalizzazione e il sostegno all'export” con il...

Nonno (Fdi): “Primo intervento per riqualificare il Parco Urbano dei Camaldoli”

“Con questo primo intervento è iniziata una nuova fase per il Parco Urbano dei Camaldoli, a pochi mesi dal suo insediamento il presidente del...

Matacena, commercialisti protagonisti della ripresa economica

Presentata la lista “Odcec 2.0, costruiamo insieme il futuro della professione” per l'Odcec Napoli Nord “La pandemia ha portato stravolgimenti in ogni settore: il mondo...

Kyung Wha Chu e Viktoria Baskakova vincono il Premio “Sigismund Thalberg”

La dodicesima edizione assegnata ex aequo alle pianiste americana e russa La dodicesima edizione del Premio Pianistico Internazionale Sigismund Thalberg (nella foto in alto), curata...

Moretta: “Commercialisti pronti al rilancio del brand Italia all’estero”

Lo ha detto il presidente dell'Odcec di Napoli all'incontro su “Iniziative e progetti del Sistema Italia per l'internazionalizzazione e il sostegno all'export” con il...

Potrebbero interessarti

- Advertisement -