domenica, 2 Giugno , 24

Morto l’agente ferito nell’attentato a Mannheim

(Adnkronos) - Germania sotto choc per la morte...

Fiorentina vince 3-2 sull’Atalanta con la doppietta di Belotti

(Adnkronos) - La Fiorentina prova a dimenticare l'amara...

Terremoto, scossa al largo della costa Garganica: magnitudo 3

(Adnkronos) - Una scossa di magnitudo 3 è...

Google lancerà a giugno Vids, l’Ia per produzione ed editing video

AttualitàGoogle lancerà a giugno Vids, l'Ia per produzione ed editing video

Introdotte a pagamento (10 dollari al mese) due app per workplace

Milano, 9 apr. (askanews) – Google lancerà a giugno Vids, “una nuova applicazione alimentata dall’intelligenza artificiale per la creazione di video in ambito professionale è un assistente per la scrittura, la produzione e l’editing di video”. Ad annunciarlo Thomas Kurian, ceo di Google Cloud, in occasione del Google Cloud Next ’24. L’innovazione sarà integrata in Gemini per workspace che mette a disposizione delle imprese un agente di intelligenza artificiale integrato in Gmail, documenti e fogli di calcolo.

Google Vids è in grado di generare uno storyboard “facilmente modificabile e, dopo aver scelto uno stile, sviluppa una prima bozza con scene selezionate da video di repertorio, immagini e musica di sottofondo”. L’applicazione potrà anche generare un voiceover, “scegliendo tra le voci fuori campo preimpostate o utilizzando la vostra. Vids si affiancherà agli altri strumenti di produttività di workspace e – sottolinea il ceo di Google Cloud – includerà un’interfaccia semplice e intuitiva, con la possibilità di collaborare e condividere progetti in modo sicuro dal proprio browser”.

Oltre a Vids, Google Cloud ha annunciato oggi altre due novità per workplace, entrambe a 10 dollari di abbonamento mensile: la prima è una componente aggiuntiva permette all’Ia di prendere appunti e sintetizzare le chat, con traduzione in tempo reale; la seconda è Ai Security che permetterà agli amministratori di workspace di classificare e proteggere automaticamente i file e i dati sensibili utilizzando modelli di intelligenza artificiale che preservano la privacy e controlli per la prevenzione della perdita dei dati adattati alla propria azienda.

“L’anno scorso, il mondo stava solo iniziando a immaginare come l’IA generativa avrebbe potuto trasformare le aziende. Oggi – ha detto Kurian – questa trasformazione è ormai ampiamente avviata. Per Google, la missione ultima rimane sempre la stessa: rendere l’Ia utile a tutti, per migliorare la vita del maggior numero possibile di persone”.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles