giovedì, 30 Maggio , 24

Ucraina, timori Usa per attacchi in Russia: colpiti obiettivi estranei a guerra

(Adnkronos) - Giorno dopo giorno, aumentano i paesi...

Inaugurata Rimini Wellness, per 4 giorni un intero territorio vocato al benessere

(Adnkronos) - Inaugurazione a tutto benessere e business,...

Lombardia nella morsa del maltempo: da stasera scatta l’allerta arancione

(Adnkronos) - Ancora maltempo sulla Lombardia: la Protezione...

Tornano gli psichedelici, psichiatri: “Cautela ma potenziale enorme”

(Adnkronos) - A volte ritornano. Psilocibina (i 'funghetti'...

In Spagna è legge l’amnistia per gli indipendentisti catalani

PoliticaIn Spagna è legge l’amnistia per gli indipendentisti catalani

ROMA – È passata al Congresso spagnolo per appena cinque voti la legge che garantirà l’amnistia per tutti i reati amministrativi e fiscali commessi dagli indipendentisti catalani tra l’1 novembre 2011 e il 13 novembre 2023, quindi anche per i reati contestati nel cosiddetto ‘procès’, ossia il processo secessionista catalano. Aperto nel 2019, diversi leader indipendentisti sono stati condannati per “sedizione” per aver organizzato nel 2017 il referendum per l’indipendenza della Catalogna, e per aver poi proclamato unilateralalmente l’indipendenza da Madrid.

“IN POLITICA COME NELLA VITA IL PERDONO È PIU POTENTE DEL RANCORE”

Approvata con 177 voti contro 172 no, la “Legge per la normalizzazione istituzionale, politica e sociale in Catalogna” è frutto di un’intesa tra i socialisti dello Psoe, attualmente al governo, con i partiti indipendentisti di Junts (‘Uniti per la Catalogna’) ed Erc (‘Sinistra Repubblicana di Catalogna’). Un successo politico per il primo ministro Pedro Sanchez, che aveva annunciato questo obiettivo appena salito al potere: “In politica, come nella vita, il perdono è più potente del rancore” ha scritto in un post su X, al termine della votazione odierna. Le legge sull’amnistia fa decadere le condanne per vari leader indipendentisti condannati nel 2019 tra cui Oriol Junqueras e Jordi Turull, segretari generali rispettivamente dell’Erc e di Junts, e dell’ex presidente del Parlamento Carme Forcadell.

IL CASO PUIGDEMONT

Ma a fare più clamore, è la possibilità per l’ex presidente della Catalogna Carles Puigdemont di poter tornare in Spagna: nel 2017 ha lasciato il Paese per sfuggire al processo per sedizione. Prima ha riparato in Belgio, e poi in Germania e Italia per sfuggire al mandato d’arresto europeo. Eletto nel frattempo al Parlamento europeo, ha riottenuto nel 2022 l’immunità parlamentare e da allora resta fuori dai confini spagnoli in autoesilio. Contrari invece alla legge sull’amnistia per gli indipendentisti catalani i movimenti di destra Pp, Vox e Upn. “Non è un buon giorno per la democrazia”, ha commentato Alberto Nunez Feijoo, alla guida del Partito Popolate (Pp), che ha annunciato ricorsi per incostituzionalità contro la nuova legge da parte delle regioni autonome guidate dal Pp.

L’articolo In Spagna è legge l’amnistia per gli indipendentisti catalani proviene da Agenzia Dire.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles