giovedì, 11 Luglio , 24

Welfare, Ordasso (Intesa Sanpaolo): “Aziende devono anticipare bisogni dipendenti”

(Adnkronos) - "Le aziende devono anticipare quelli che...

Welfare, Nuova Collaborazione: “Da 55 anni a fianco famiglie e personale domestico”

(Adnkronos) - "Nuova Collaborazione è un'associazione che nasce...

Welfare, Affinita (Moige): “Famiglie sempre più povere, detrarre spese per figli”

(Adnkronos) - "In questo momento come genitori siamo...

Incontro Kishida-Yoon: preoccupati per rapporti Putin-Kim

AttualitàIncontro Kishida-Yoon: preoccupati per rapporti Putin-Kim

Avvicinamento tra Russia e Nordcorea al centro del vertice tra i due
Roma, 11 lug. (askanews) – Il primo ministro giapponese Fumio Kishida e il presidente sudcoreano Yoon Suk-yeol hanno espresso oggi preoccupazione per l’avvicinamento tra la Russia di Vladimir Putin e la Corea del Nord di Kim Jong Un, alla luce della riconfigurazione in blocchi del mondo.
I due leader si sono incontrati a Washington, a margine del summit Nato, al quale sono invitati come partner asiatici degli Usa e del blocco atlantico, pur non essendo parte dell’Alleanza atlantica.
L’incontro viene in un momento di forte rafforzamento delle relazioni tra i due alleati regionali degli Stati uniti, i quali hanno questioni territoriali e storiche ancora aperte tra di loro e per lunghi periodi hanno vissuto una situazione di rapporti congelati.
“Considerando la situazione internazionale attuale, è significativo che i leader di Giappone e Corea del Sud collaborino strettamente, condividendo una solida relazione di fiducia e una consapevolezza strategica delle problematiche. Vorrei scambiare opinioni franche sulle recenti questioni di sicurezza, inclusa la situazione in Corea del Nord, e altre questioni internazionali”, ha detto Kishida aprendo l’incontro con Yoon.
Questa settimana fa Giappone e Sudcorea hanno rafforzato i loro rapporti militari, con un nuovo accordo che rende più facile l’accesso reciproco per i soldati.
Durante l’incontro, Kishida ha sottolineato la forte preoccupazione dell’impatto sulla sicurezza regionale derivante dal recente incontro tra i leader di Russia e Corea del Nord. I due hanno concordato di continuare a collaborare strettamente tra Giappone, Stati Uniti e Corea del Sud per contrastare queste dinamiche regionali.
I due leader hanno anche condiviso la consapevolezza che la sicurezza dell’Europa e dell’Indo-Pacifico sono inseparabili e hanno concordato di rafforzare la collaborazione con la Nato.
Kishida e Yoon hanno inoltre confermato l’intenzione di potenziare ulteriormente le relazioni bilaterali in vista del 60mo anniversario della normalizzazione delle relazioni diplomatiche tra Giappone e Corea del Sud, che sarà celebrato l’anno prossimo.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles