36 views 3 mins 0 Comment

Iraq, calca per assistere alla Coppa del Golfo: almeno un morto e decine di feriti fuori lo stadio

- 19/01/2023

ROMA – In Iraq vittime e feriti nella calca che si è formata nei pressi dello stadio di Bassora, nel sud del Paese, in vista della finale della Coppa delle nazioni del Golfo di calcio, prevista oggi fra l’Iraq padrone di casa e l’Oman. Stando a fonti del ministero degli Interni di Baghdad rilanciate dall’emittente panaraba Al Jazeera, i morti sarebbero almeno due e i feriti 80. Fonti delle forze di sicurezza riportate dal quotidiano Kitabat invece, parlano per adesso di un solo decesso e di circa 60 feriti. Subito dopo la notizia dell’incidente il primo ministro Shia al-Sudani si è recato a Bassora per partecipare a una riunione con le autorità locali.

POSSIBILE RINVIO DELL’EVENTO

Non è ancora chiaro se la partita avrà comunque luogo. Al Jazeera, citando fonti anonime, ha prima riportato la notizia di un possibile rinvio qualora venissero confermate vittime e ha poi rilanciato la notizia della possibile apertura del secondo stadio della città per permettere ai tifosi di vedere comunque la partita da dei maxi schermi. Il governatore della regione di Bassora, Asaad al-Eidani, ha detto ai media locali che le autorità locali e i dirigenti del torneo stanno discutendo di un rinvio in queste ore. I media iracheni hanno evidenziato che migliaia di persone senza biglietto si sono radunate nei pressi dello stadio fin dalle prime ore del giorno. Il portavoce del ministero degli Interni Khaled al-Mahna, menzionato da Kitabat, aveva anche invitato i tifosi sprovvisti del biglietto a non muoversi verso la struttura che ospita la finale per sicurezza e ad approfittare dei diversi maxi schermi posizionati in città.

Video pubblicati sui social media da utenti e media mostrano migliaia di persone nei dintorni dello stadio, noto con il nomignolo “tronco di palma” per via del suo rivestimento esterno, che ricorderebbe una palma da dattero. La Coppa delle nazioni del Golfo di quest’anno è il primo evento sportivo internazionale organizzato in anni dall’Iraq, afflitto da decenni da problemi di sicurezza.
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it

continua a leggere sul sito di riferimento