La Bambina che non Voleva Cantare: trama e cast della biografia su Nada

La Bambina che non voleva cantare è un film tv, anzi un vero e proprio biopic su Nada. Ecco la trama e il cast coinvolto nel lungometraggio incentrato sulla cantante di Ma che freddo fa che la Rai ha deciso di omaggiare. Il film, infatti, vera e propria biografia, ripercorrerà l’infanzia dell’artista e gli esordi nel mondo della musica.

La Bambina che non voleva cantare: il cast del film

Cosa sappiamo de La Bambina che non voleva cantare? Il film, vera e propria biografia dell’artista, è stato tratto dal libro-diario intitolato Il mio cuore umano di Nada Malanima ed è stato prodotto da Picomedia. La sceneggiatura è di Monica Rametta e Costanza Qautriglio. Quest’ultima firma anche la regia. Per la Quatriglio, bravissima regista palermitana capace di intrappolare al meglio il reale e trasmetterlo al grande pubblico, si tratta di un ritorno nel “cuore umano” di Nada. Nel 2009, infatti, la Quatriglio girò un bellissimo documentario. Lì Nada si raccontava ai fan, e non solo, in tono favolistico.

L’omaggio che la Rai ha voluto fare a Nada ha coinvolto nel cast molti attori famosi. Quali? Tecla Insolia, Sergio Albelli, Giulietta Rebeggiani – che interpreterà Nada da piccola -, Paola Minaccioni, Paolo Calabresi, Massimo Poggio e Nunzia Schiano. Oltre a loro anche la bravissima Carolina Crescentini. Spetterà a lei interpretare la madre della cantante.

Come avrà fatto la Crescentini a prepararsi per il ruolo? I ben informati assicurano che ad aiutarla potrebbe essere stato proprio il marito, il cantautore Francesco Motta. Nel 2019, infatti, come gli esperti del Festival di Sanremo ricorderanno sicuramente, Motta era in gara nella kermesse canora con il brano Dov’è l’Italia. Durante la serata dei duetti scelse di esibirsi sul palco dell’Ariston guarda caso proprio con Nada. La performance fu un vero e proprio successo tanto che Motta e Nada si aggiudicarono la vittoria della particolare serata.

La trama del film: la biografia di un’Artista

Per celebrare i primi cinquant’anni di carriera, visto che Nada debuttò a Sanremo nell’ormai lontano 1969, la Rai ha deciso di omaggiare la grande artista raccontandone la vita. La Bambina che Non voleva cantare racconterà dunque l’infanzia di Nada e gli esordi nel mondo della musica in Italia passando da un piccolo paesino della provincia di Livorno, in Toscana, ed arrivando alla ridente Liguria. Dal mondo contadino toscano degli anni sessanta, dunque, si arriverà ai lustrini e ai riflettori dell’ambitissimo palco del Teatro Ariston dove i sogni diventavano realtà.

Si passerà dunque dalle lezioni di canto prese contro voglia, al successo ottenuto a Sanremo con Ma che freddo fa alla giovane età di 15 anni.

Al centro del racconto vi sarà il dolore silenzioso di Nada, un dolore causato dalle assenze della madre afflitta da un disturbo depressivo. Da qui ne deriva anche il titolo. Nada non voleva cantare, ma imparò a farlo per colpa delle insistenze della madre che, nei momenti in cui stava bene, la incoraggiava con grande insistenza a valorizzare la voce.

continua a leggere sul sito di riferimento

Notizie correlate

Potrebbero interessarti

Coronavirus, in Lombardia 1.375 nuovi casi e 44 decessi. A Milano città 163 positivi

Il report di domenica 24 gennaio fornito dalla Regione. Sono stati effettuati oltre 23 mila tamponi e il rapporto con i contagi è del...

Virus nel Lazio, scendono tamponi e nuovi positivi (1.056). Aumentano i ricoveri nelle terapie intensive

La Regione: il rapporto tra positivi e tamponi è all' 8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 4%. I casi...

Usa: vince un miliardo alla lotteria con biglietto da 2 dollari

AGI – E' ancora senza identità la persona che ha acquistato in un alimentari di Novi, in Michigan, il biglietto della lotteria Mega Millions...

Scuola, picchetto degli studenti del Visconti domani in Campidoglio: «Trasporti caos»

"Per la condizione “privilegiata” in quanto scuola del centro abbiamo quasi la responsabilità mediatica di agire e farci sentire» Continua a leggere sul...

Coronavirus, in Lombardia 1.375 nuovi casi e 44 decessi. A Milano città 163 positivi

Il report di domenica 24 gennaio fornito dalla Regione. Sono stati effettuati oltre 23 mila tamponi e il rapporto con i contagi è del...

Virus nel Lazio, scendono tamponi e nuovi positivi (1.056). Aumentano i ricoveri nelle terapie intensive

La Regione: il rapporto tra positivi e tamponi è all' 8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 4%. I casi...

Usa: vince un miliardo alla lotteria con biglietto da 2 dollari

AGI – E' ancora senza identità la persona che ha acquistato in un alimentari di Novi, in Michigan, il biglietto della lotteria Mega Millions...

Scuola, picchetto degli studenti del Visconti domani in Campidoglio: «Trasporti caos»

"Per la condizione “privilegiata” in quanto scuola del centro abbiamo quasi la responsabilità mediatica di agire e farci sentire» Continua a leggere sul...

Potrebbero interessarti

- Advertisement -