venerdì, 31 Maggio , 24

Gettata dal ponte sull’A4, l’amica di Giada: “Aveva paura del compagno”

(Adnkronos) - Le parziali ammissioni, fatte alla polizia,...

Biden: “Trump fuori da Casa Bianca? Possibile solo con il voto”

(Adnkronos) - "C'è solo un modo per tenere...

Trump colpevole, il verdetto del processo Stormy Daniels

(Adnkronos) - Donald Trump è stato giudicato colpevole...

Morbillo, Bassetti: “E’ partita l’epidemia, il peggio deve arrivare”

DALL'ITALIA E DAL MONDOMorbillo, Bassetti: “E’ partita l’epidemia, il peggio deve arrivare”

(Adnkronos) – “E’ partita l’epidemia” di morbillo e “il peggio deve arrivare”. A lanciare l’allarme con l’Adnkronos Salute è il primario di Malattie infettive del policlinico San Martino di Genova, Matteo Bassetti, che commenta i dati pubblicati oggi dall’Iss. 

 

Nei primi 3 mesi del 2024 sono stati 213 i casi di morbillo in Italia, l’85% dei quali confermati (181). Trentaquattro infezioni sono state notificate a gennaio, 93 a febbraio e 86 a marzo. Quasi 9 contagiati su 10 (88,2%) non erano vaccinati, indica l’Istituto superiore di sanità nell’ultimo bollettino curato dalla sorveglianza epidemiologica nazionale su morbillo e rosolia. 

Sul totale dei casi di morbillo registrati dal primo gennaio al 31 marzo, 18 (8,4%) sono importati. Il 68% dei contagi (146 su 213) è stato segnalato da tre regioni (Lazio, che riporta l’incidenza più alta; Sicilia; Toscana). L’età mediana degli infettati è pari a 31 anni, ma l’incidenza più elevata è stata osservata nella fascia di età 0-4 anni; 11 contagiati avevano meno di un anno di età. In 20 casi la trasmissione è avvenuta in ospedale e sono stati segnalati 11 casi tra operatori sanitari. Cinquantasei casi (26,3%) hanno riportato almeno una complicanza, inclusi 23 casi di polmonite e un caso di encefalite in un giovane adulto, non vaccinato. Nello stesso periodo, non sono stati segnalati casi di rosolia.  

I dati “confermano che purtroppo in questo 2024 è partita un’epidemia: abbiamo numeri significativi, 213 casi in 3 mesi, rispetto al 2023 con pochi casi. E’ solo l’inizio, il peggio deve arrivare e temo che sarà a cavallo dell’estate. La popolazione colpita è non vaccinata o con una sola dose, tra 15 e 40 anni, una fascia già messa in evidenza dal report dell’Ecdc che aveva registrato 30mila casi nel 2023. Mi colpisce che nessuno si preoccupi per le complicazioni: non è una malattia tranquilla e gestibile, se la prendi in età adulta può essere grave e dare complicazioni”, afferma Bassetti che sottolinea: “La vaccinazione è lo strumento di protezione che il Servizio sanitario nazionale deve mettere in campo. Non è più iniziativa del singolo, ma serve l’intervento dello Stato che deve tutelarsi con le vaccinazioni”.  

“C’è una classe di età 0-4 anni in cui è chiaro un picco di incidenza del morbillo nei primi tre mesi del 2024. Mi chiedo come possa esserci visto che dal 2017 c’è l’obbligo vaccinale. Una ipotesi è che non siano tutti bambini italiani, ovvero l’informazione sulle vaccinazioni potrebbe non aver raggiunto alcune etnie. E forse su questo punto dovremmo interrogarci e agire di conseguenza migliorando la comunicazione. Preoccupa il fatto che il trend dei casi di morbillo dei primi tre mesi 2024 sia in aumento e questo non ci lascia tranquilli per i prossimi mesi”, afferma dal canto suo con l’Adnkronos Salute l’epidemiologo Massimo Ciccozzi. 

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles