Nuovo DPCM in arrivo, stop a palestre e piscine e chiusure anticipate

Tra le ipotesi sul tavolo un coprifuoco generalizzato che potrebbe essere anticipato alle 21, la chiusura di bar e ristoranti già dalle 18 (niente aperitivo), fino al divieto di spostamento tra le regioni

Stop all’attività di palestre, piscine e sale giochi e anticipo dell’orario di chiusura per il settore della ristorazione. Sono questi, secondo quanto si apprende da diverse fonti di governo, i due interventi principali per frenare l’aumento dei contagi di cui si è discusso in mattinata nella riunione tra il premier Giuseppe Conte, e i capi delegazione della maggioranza. Misure che potrebbero essere contenuti nel nuovo Dpcm. L’anticipo della chiusura dei locali, si apprende ancora, non comporterebbe però un anticipo del coprifuoco in termini di divieto di circolazione. Nel corso dell’incontro si è parlato anche del possibile ripristino del divieto di spostamento tra le Regioni ma non sarebbe ancora stato deciso se la misura entrerà o meno nel decreto.

Non più un divieto, come fu per il lockdown in primavera, ma “è fortemente raccomandato a tutte le persone fisiche di non spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, in un comune diverso da quello di residenza, domicilio o abitazione, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi e non disponibili in tale comune”.

“Siamo consapevoli del fatto che non tutte le misure adottate hanno agito con la tempestività necessaria – ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, intervenendo all’assemblea della Cna con un videomessaggio – e che le amministrazioni pubbliche nel loro complesso possono senz’altro migliorare le loro performance, in particolare nella capacità di aiutare rapidamente e concretamente le imprese creando un contesto favorevole agli investimenti”. “Vorrei rivolgervi un appello – ha aggiunto -: uniamo le forze nel segno della reciproca fiducia per cambiare l’Italia, per non lasciare indietro nessuno, le porte del governo rimarranno sempre aperte”.

Probabilmente si va verso un massimo di 4 persone consentiti per i tavoli di ristoranti e bar.

Notizie correlate

Potrebbero interessarti

Fiere: 32 aziende del territorio valdostano su ‘Artigiano in fiera live’ 

Continua a leggere sul sito di riferimento L'articolo Fiere: 32 aziende del territorio valdostano su ‘Artigiano in fiera live' proviene da Notiziedi....

Roma, salva una donna dallo stupro e viene massacrato di botte

Un marocchino di 30 anni è ricoverato in osservazione in ospedale dopo essere stato preso a calci in testa da un 45enne che voleva...

Sky apre la sua rete di negozi in Italia 

Continua a leggere sul sito di riferimento L'articolo Sky apre la sua rete di negozi in Italia proviene da Notiziedi. continua a...

Frosinone, decisa la bonifica della megadiscarica vicino al fiume Sacco

L'operazione, attesa da almeno 6 anni e ora ufficializzata dalla Regione, costerà 11 milioni per la messa in sicurezza e il risanamento del sito...

Fiere: 32 aziende del territorio valdostano su ‘Artigiano in fiera live’ 

Continua a leggere sul sito di riferimento L'articolo Fiere: 32 aziende del territorio valdostano su ‘Artigiano in fiera live' proviene da Notiziedi....

Roma, salva una donna dallo stupro e viene massacrato di botte

Un marocchino di 30 anni è ricoverato in osservazione in ospedale dopo essere stato preso a calci in testa da un 45enne che voleva...

Sky apre la sua rete di negozi in Italia 

Continua a leggere sul sito di riferimento L'articolo Sky apre la sua rete di negozi in Italia proviene da Notiziedi. continua a...

Frosinone, decisa la bonifica della megadiscarica vicino al fiume Sacco

L'operazione, attesa da almeno 6 anni e ora ufficializzata dalla Regione, costerà 11 milioni per la messa in sicurezza e il risanamento del sito...

Potrebbero interessarti

- Advertisement -