Palese (Agcai): “Eliminare zone arancione e gialla per porre fine a centinaia di morti giornalieri”

E’ l’appello all’esecutivo nazionale e ai governatori regionali del presidente dell’Associazione Gestori e Costruttori Apparecchi da Intrattenimento

“Chiediamo di eliminare temporaneamente le zone arancioni e gialle responsabili di aver provocato 70mila morti nella seconda ondata della pandemia”. E’ l’appello di Benedetto Palese, presidente dell’Agcai (Associazione Gestori e Costruttori Apparecchi da Intrattenimento) all’esecutivo nazionale e ai governatori regionali.

“Siamo convinti che se avessero chiuso le frontiere quest’estate da e per l’Italia, a settembre non ci sarebbe stata la seconda ondata. Poi, è stato commesso l’errore di non attivare subito la “zona rossa” alla ripresa dei contagi a Milano, Napoli, Foggia, Barletta ed in altre città che hanno segnalato piccoli focolai”.

“Con la riapertura delle scuole e l’intensificazione delle attività lavorative si è registrata una rapida diffusione del coronavirus. In seguito – ha aggiunto – il precedente governo non è riuscito neanche a fermare l’importazione delle ‘varianti’ che hanno invaso anche l’Italia. E’ indispensabile bloccare temporaneamente le frontiere”.

“Siamo pronti a promuovere iniziative a difesa della salute – conclude Palese – fino a quando non verranno effettuate le vaccinazioni all’80% della popolazione.

L’articolo Palese (Agcai): “Eliminare zone arancione e gialla per porre fine a centinaia di morti giornalieri” proviene da Notiziedi.

continua a leggere sul sito di riferimento

Notizie correlate

Potrebbero interessarti

Nonno (Fdi): “Primo intervento per riqualificare il Parco Urbano dei Camaldoli”

“Con questo primo intervento è iniziata una nuova fase per il Parco Urbano dei Camaldoli, a pochi mesi dal suo insediamento il presidente del...

Matacena, commercialisti protagonisti della ripresa economica

Presentata la lista “Odcec 2.0, costruiamo insieme il futuro della professione” per l'Odcec Napoli Nord “La pandemia ha portato stravolgimenti in ogni settore: il mondo...

Kyung Wha Chu e Viktoria Baskakova vincono il Premio “Sigismund Thalberg”

La dodicesima edizione assegnata ex aequo alle pianiste americana e russa La dodicesima edizione del Premio Pianistico Internazionale Sigismund Thalberg (nella foto in alto), curata...

Moretta: “Commercialisti pronti al rilancio del brand Italia all’estero”

Lo ha detto il presidente dell'Odcec di Napoli all'incontro su “Iniziative e progetti del Sistema Italia per l'internazionalizzazione e il sostegno all'export” con il...

Nonno (Fdi): “Primo intervento per riqualificare il Parco Urbano dei Camaldoli”

“Con questo primo intervento è iniziata una nuova fase per il Parco Urbano dei Camaldoli, a pochi mesi dal suo insediamento il presidente del...

Matacena, commercialisti protagonisti della ripresa economica

Presentata la lista “Odcec 2.0, costruiamo insieme il futuro della professione” per l'Odcec Napoli Nord “La pandemia ha portato stravolgimenti in ogni settore: il mondo...

Kyung Wha Chu e Viktoria Baskakova vincono il Premio “Sigismund Thalberg”

La dodicesima edizione assegnata ex aequo alle pianiste americana e russa La dodicesima edizione del Premio Pianistico Internazionale Sigismund Thalberg (nella foto in alto), curata...

Moretta: “Commercialisti pronti al rilancio del brand Italia all’estero”

Lo ha detto il presidente dell'Odcec di Napoli all'incontro su “Iniziative e progetti del Sistema Italia per l'internazionalizzazione e il sostegno all'export” con il...

Potrebbero interessarti

- Advertisement -