martedì, 9 Luglio , 24

Pipero porta i sapori dell’eccellenza al ristorante Eatè di Follonica

Video NewsPipero porta i sapori dell'eccellenza al ristorante Eatè di Follonica

Partnership con il The Sense Experience Resort di Icon Collection

Milano, 9 lug. (askanews) – Al ristorante fine dining Eatè – all’interno del The SenseExperience Resort di Follonica – si concretizza una partnershipsenza precedenti nel panorama dell’alta cucina italiana: per lastagione estiva 2024 l’imprenditore Alessandro Pipero e lo chefCiro Scamardella daranno la loro consulenza nell’offertagastronomica dell’Eatè, che vede la cucina affidata allo chefGian Sebastian Minnai.La collaborazione ha l’obiettivo di caratterizzare ancora di piùl’accoglienza di alta qualità offerta agli ospiti del The Sense,struttura che rientra nelle attività di Icon Collection delgruppo imprendi-toriale Ficcanterri. E dal punto di vistaimprenditoriale si tratta di una collaborazione che supera ilconcetto già visto della ‘consulenza’, per configurarsi comeprogetto di ampio e lungo respiro.”Le consulenze sono solo la rovina dei ristoranti: si va lì, simette la firma, si prendono i soldi e poi li molli! – affermaAlessandro Pipero nel raccontare gli obiettivi dellacollaborazione – Noi invece abbiamo voluto fare un contratto cheimpegna entrambe le parti, con una presenza due-tre volte asettimana: ci si aggiorna costantemente, tutti i giorni. E daquando siamo partiti le cose stanno andando bene. Ci puòrovinare solo la pioggia! Insieme con il mio gruppo ho volutoquesta partnership proprio in una prospettiva di crescita con laproprietà del signor Ficcanterri, che ha altri alberghi a Firenzee in altre località. La considero una sorta di ‘prova costume’che superata bene possa portaci ad aprire anche nelle altrestrutture. E’ quindi un rapporto che non finisce il 30 settembre;anzi ‘inizia’ il 30 settembre”.Oltre che per la sala, la cucina gourmet dell’Eatè sarà il fioreall’occhiello dei nove tavoli sulla spiaggia del The SenseExperience Resort, destinati a diventare presto un punto diriferimento per gli amanti della buona tavola.”La proposta specifica che abbiamo fatto nel menù dell’Eatè byPipero a Follonica nasce un po’ qui, dal cuore della cucina delPipero Roma, ma leggermente modificata. Come se volesse essereleggermente più ‘iodata’ – racconta lo chef Ciro Scamardella -Quindi una proposta che guarda più al mare, anche perché lalocation ce lo impone. Nel concreto, i piatti che cirappresentano di più e che stanno diventando il ‘must’ delristorante Eatè by Pipero sono ‘il Mischiato’, perché c’è questaunione tra il Sud, Roma, e Follonica che ci ospita. E ancora igamberi rossi che si vestono di Bloody Mary e con una sorta diguacamole, ma fatta con l’avocado. Quindi proposte elaborate,dove c’è tecnica, ma che puntano a soddisfare la voglia di unafetta di mare”.Roma e Follonica nell’immaginario degli ospiti sono due “momenti”diversi, dove ci si avvicina all’esperienza della tavola conatteggiamenti e aspettative differenti. La scommessa di chicostruisce l’offerta gastronomica sarà dunque quella diricomporre questa distanza? E come?”Bisogna essere del mestiere, e capire il cliente. Il cliente èsempre lo stesso: ha fame, vuole star bene e paga. E deve essereil ristoratore che deve capire cosa ha bisogno – sottolineaPipero – E’ in fondo la stessa persona che a novembre viene qui aRoma per un incontro di lavoro, e a luglio viene a Follonica,rilassato, con un altro interesse. Siamo noi a doverlo ‘leggere’.La bravura deve essere nostra a capire cosa lui non dice. Ma aldi la del fatto che si deve far bene da mangiare, quando faiqualità e hai anche una location eccezionale è difficilesbagliare”.La carriera di Alessandro Pipero è stata contrassegnata da unaserie di successi e riconoscimenti – tra cui “Miglior Sommelierd’Italia” dalla Guida de L’Espresso nel 2008 e “Maitre dell’Anno”da Identi-tà Golose 2013 – e da collaborazioni prestigiose inItalia e all’estero. Grazie alla sua passione per l’arte delservizio e alla sua dedizione alla perfezione, Pipero è diventatouna figura di spicco nel mondo della ristorazione di lusso. Comeproprietario di Pipero Roma, una stella Michelin, continua aispirare una nuova generazione di professionisti.The Sense Experience Resort è un resort 4 stellesuperior, nel cuore della Maremma Toscana: immerso in un parconaturale di 5 ettari sul mare nel golfo di Follonica a due passidall’area di Torre Mozza, si affaccia sul mare e dispone di unaspiaggia privata.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles