Portici: il Forum delle Sinistre indica le priorità di spesa per i fondi del Recovery Plan in città

Verrà inviato oggi il documento di sintesi del Forum delle Sinistre 2.0 che ha ottenuto la sottoscrizione di tutti i partecipanti al tavolo convocato dal Partito Socialista Italiano di Portici in via telematica nel rispetto delle normative anti-Covid.

Il tema sul quale la maggior parte delle forze di sinistra porticese (ma non solo) sono state chiamate a discutere il 29 gennaio ha riguardato l’utilizzo dei fondi Next Generation Eu in chiave di rilancio economico e soprattutto dell’occupazione e del lavoro, tema assai caro ai socialisti.

L’incontro si è articolato partendo dal presupposto che il territorio Vesuviano, a causa del basso livello del PIL, dell’alto tasso di disoccupazione giovanile e femminile (primi in Europa), di flussi migratori consistenti e della  densità  della popolazione sarà uno dei maggiori destinatari dei fondi in questione per singole linee di finanziamento.

L’urgenza di mettere in campo progetti e spingere su questa tematica nasce dalla breve scadenza che lo Stato possiede: infatti entro il mese di aprile il Governo sarà chiamato a definire il cronoprogramma degli eventi a cui destinare i fondi, in caso contrario rischieremmo il cosiddetto “freno di emergenza” mettendo in discussione, parzialmente o totalmente che sia, le somme del Recovery Plan.

Dal Forum sono emersi,  naturalmente nel rispetto delle differenze e delle reciproche posizioni, punti di interesse comune ed elementi convergenti circa le modalità di investimento e le priorità legate al Next Generation Eu.

Tutte le formazioni politiche intervenute hanno dato estrema priorità al lavoro sebbene questa non sia stata l’unica tematica affrontata: si è parlato di scuolauniversità  nonché dell’urgenza di scelte chiare e condivise e che partendo necessariamente dall’ascolto delle realtà territoriali ma anche di Green Economy, infrastruttureincentivi al lavoro femminileturismo e innovazione in quanto cardini delle prospettive di sviluppo del territorio Porticese con una visione allargata all’area metropolitana di Napoli.

Obiettivo comune quindi è il rilancio del tessuto economico del nostro territorio, non attraverso misure tampone o contributi a pioggia ma iniziative di carattere strutturale che, pur guardando all’emergenza economica e sanitaria, abbiano una prospettiva di lungo periodo per incentivare e rilanciare l’economia, attraverso uno sviluppo che dovrà necessariamente essere “sostenibile”.

La vocazione turistica e storico-culturale del nostro territorio può e deve essere sostenuta e “aiutata” attraverso un “saggio utilizzo dei fondi Europei”, un’occasione di crescita che non può essere mancata.

Hanno partecipato: il professor Gennaro Biondi docente Unitelma La Sapienza di Roma),  Michele Tarantino (segretario regionale PSI Campania), Vincenzo Magliuolo (segretario PSI Portici), Carla Lardone (componente la segreteria regionale PSI Campania), Lorella Distefano (consigliere nazionale PSI Campania), Fernando Farroni (vicesindaco ed assessore di Portici – Italia Viva -), Franco Santomartino (consigliere comunale Federazione Verdi di Portici), Giorgio Alfieri (segretario della Federazione dei Verdi di Portici), Bruno Magliuolo (segretario dei Giovani Socialisti di Napoli),  Mauro Mazzone (consigliere comunale di Portici – Articolo 1 -),  Salvatore Iacomino (consigliere comunale di Portici “Una scelta condivisa”), Maria Puddu (DeMa), Alessandro Caramiello (consigliere comunale di Portici – M5S -), Maria Rosaria Cuocolo (segreteria nazionale PSI).

Tutte le forze politiche intervenute hanno concordato sulla necessità di continuare un percorso di confronto e di dibattito in ricerca di soluzioni condivise per il rilancio della economia del nostro territorio .

Notizie correlate

Potrebbero interessarti

Maradona batte il Fisco: non ha evaso e ora gli eredi potrebbero fare causa allo Stato

Vittoria post mortem in Cassazione per Diego Armando Maradona: la Suprema Corte, con un verdetto pubblicato oggi e discusso in udienza a porte chiuse...

Napoli, esplosione all’Ospedale del Mare: si apre una voragine nel parcheggio | De Luca: “Problema idrogeologico esploso”

Un'ampia voragine si è aperta nel parcheggio dell'Ospedale del Mare di Ponticelli, nella periferia est d Napoli. Non si registrano persone ferite o coinvolte, anche...

Italia zona rossa a Natale e Capodanno: i nuovi divieti del governo sulle feste

Negozi, bar e ristoranti chiusi nei giorni festivi e prefestivi: è la stretta che il governo potrebbe decidere già oggi, lunedì 14 dicembre, per impedire...

Campania, controlli in stazioni, aeroporto e blocco seconde case

Controlli rigorosi nelle principali stazioni ferroviarie della Campania e all'aeroporto di Capodichino e divieto di spostamento, per il periodo festivo, nelle seconde case anche...

Maradona batte il Fisco: non ha evaso e ora gli eredi potrebbero fare causa allo Stato

Vittoria post mortem in Cassazione per Diego Armando Maradona: la Suprema Corte, con un verdetto pubblicato oggi e discusso in udienza a porte chiuse...

Napoli, esplosione all’Ospedale del Mare: si apre una voragine nel parcheggio | De Luca: “Problema idrogeologico esploso”

Un'ampia voragine si è aperta nel parcheggio dell'Ospedale del Mare di Ponticelli, nella periferia est d Napoli. Non si registrano persone ferite o coinvolte, anche...

Italia zona rossa a Natale e Capodanno: i nuovi divieti del governo sulle feste

Negozi, bar e ristoranti chiusi nei giorni festivi e prefestivi: è la stretta che il governo potrebbe decidere già oggi, lunedì 14 dicembre, per impedire...

Campania, controlli in stazioni, aeroporto e blocco seconde case

Controlli rigorosi nelle principali stazioni ferroviarie della Campania e all'aeroporto di Capodichino e divieto di spostamento, per il periodo festivo, nelle seconde case anche...

Potrebbero interessarti

- Advertisement -