Pozzuoli e Bacoli, aumentano i contagi, tutta colpa del Santa Maria delle Grazie.

Come era facilmente ipotizzabile, dopo lo scandalo dei contagi presso l’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli, arrivano le prime conferme su l’aumento dei contagi nella zona flegrea, persone risultate positive perchè nei giorni scorsi sono state a contatto con malati dell’ospedale di Pozzuoli. Ma non solo, operatori sanitari, infermieri, medici, c’è tutto in questa brutta storia.

Il primo sindaco che parla di questa brutta situazione ai suoi cittadini è il sindaco del Comune di Bacoli, Josi Gerardo della Ragione, che conferma e fornisce ulteriori dettagli su quanto accaduto in ospedale, conferma la chiusura del reparto di medicina generale e di chirurgia (4 piano) e ha comunicato che la città di Bacoli registra altri 4 casi positivi a covid-19, un papà e tre figli, persone che al momento stanno bene, ma appena hanno riscontrato i primi sintomi, come perdita di olfatto e gusto, hanno richiesto attraverso il medico di base, di poter effettuare il tampone, da qui la positività. Queste persone non si erano mai allontanate da casa se non uscire per una sola volta, per andare a trovare un parente, persona ricoverata proprio nel reparto di medicina dell’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli. I 4 si aggiungono ai 2 infermieri, sempre dell’ospedale “La Schiana” e al resto dei positivi della città flegrea per un totale di 14 casi.

Per la città di Pozzuoli, il sindaco Vincenzo Figliolia, ha comunicato sulla sua pagina ufficiale, il bollettino aggiornato: La situazione di oggi è molto seria. Quanto è accaduto all’ospedale Santa Maria delle Grazie fa entrare la nostra città e tutti i Campi Flegrei in una fase molto delicata. Sono al lavoro con i sindaci degli altri comuni flegrei per ottenere interventi mirati da parte dell’Asl e far fronte a questa urgenza, che ci catapulta in uno scenario nuovo. Alcune azioni già sono state intraprese, come vi ho annunciato ore fa. Da sabato notte, sto lavorando incessantemente, insieme agli altri sindaci dei Campi Flegrei, per arginare questa criticità. Si farà poi luce sulle responsabilità di quanto è accaduto. Ora è il momento di agire e presto. Per la sicurezza di tutti, a partire dal personale ospedaliero e dei pazienti e di tutta la città. Per tale motivo sono stati effettuati in ospedale nella sola giornata di oggi diverse centinaia di tamponi a tappeto, per coloro che lavorano all’interno del nosocomio, per i ricoverati, per i dimessi e i loro parenti.

Oggi a Pozzuoli registriamo 11 persone positive al test Covid-19. Di queste la maggior parte appartiene al mondo sanitario e ai degenti. Ed in un caso al momento c’è un collegamento tra una contagiata ed un suo familiare.

 

Nella nostra città, dall’inizio dell’epidemia ad oggi, salgono a 61 le persone che hanno contratto il Covid. Di queste 51 sono attualmente contagiate (2 ospedalizzate e 49 in isolamento domiciliare), 4 persone guarite definitivamente e 6 decedute.

 

La situazione è molto complicata, ed ho il dovere di parlarvene con trasparenza come ho sempre fatto fino ad oggi. Il distanziamento sociale è la nostra unica arma e che fino ad ora ci ha aiutato. Noi siamo da quaranta giorni chiusi in casa, e ciò gioca a nostro favore per evitare che il propagarsi del virus. Non abbiamo ancora superato la prima fase. Ci siamo dentro. Del tutto. Con sacrificio possiamo e dobbiamo farcela. Continuiamo a limitare le nostre uscite, a non avere contatti con persone esterne al nostro nucleo familiare.
Tra Pasqua e Pasquetta ci siamo comportati molto bene: è il momento di continuare a farlo, dando ancora di più.
È l’unica arma che abbiamo per farcela.
Ieri ed oggi sono state due giornate devastante.
Domani, martedì, vi spiegherò con un video cosa è accaduto e cosa dobbiamo fare.
Restiamo in casa, solo così potremo difenderci e uscirne!

Notizie correlate

Potrebbero interessarti

Nonno (Fdi): “Primo intervento per riqualificare il Parco Urbano dei Camaldoli”

“Con questo primo intervento è iniziata una nuova fase per il Parco Urbano dei Camaldoli, a pochi mesi dal suo insediamento il presidente del...

Matacena, commercialisti protagonisti della ripresa economica

Presentata la lista “Odcec 2.0, costruiamo insieme il futuro della professione” per l'Odcec Napoli Nord “La pandemia ha portato stravolgimenti in ogni settore: il mondo...

Kyung Wha Chu e Viktoria Baskakova vincono il Premio “Sigismund Thalberg”

La dodicesima edizione assegnata ex aequo alle pianiste americana e russa La dodicesima edizione del Premio Pianistico Internazionale Sigismund Thalberg (nella foto in alto), curata...

Moretta: “Commercialisti pronti al rilancio del brand Italia all’estero”

Lo ha detto il presidente dell'Odcec di Napoli all'incontro su “Iniziative e progetti del Sistema Italia per l'internazionalizzazione e il sostegno all'export” con il...

Nonno (Fdi): “Primo intervento per riqualificare il Parco Urbano dei Camaldoli”

“Con questo primo intervento è iniziata una nuova fase per il Parco Urbano dei Camaldoli, a pochi mesi dal suo insediamento il presidente del...

Matacena, commercialisti protagonisti della ripresa economica

Presentata la lista “Odcec 2.0, costruiamo insieme il futuro della professione” per l'Odcec Napoli Nord “La pandemia ha portato stravolgimenti in ogni settore: il mondo...

Kyung Wha Chu e Viktoria Baskakova vincono il Premio “Sigismund Thalberg”

La dodicesima edizione assegnata ex aequo alle pianiste americana e russa La dodicesima edizione del Premio Pianistico Internazionale Sigismund Thalberg (nella foto in alto), curata...

Moretta: “Commercialisti pronti al rilancio del brand Italia all’estero”

Lo ha detto il presidente dell'Odcec di Napoli all'incontro su “Iniziative e progetti del Sistema Italia per l'internazionalizzazione e il sostegno all'export” con il...

Potrebbero interessarti

- Advertisement -