Recovery, Franco: “Per l’Italia 196 miliardi, risorse disponibili a fine estate”

ROMA – “Il Next Generation EU è un passaggio storico molto importante nel processo di integrazione europea, nato in un contesto d’emergenza ma con finalità di medio e lungo termine, volto a ridisegnare l’assetto dell’Europa nei prossimi anni”. Lo dice il ministro dell’Economia Daniele Franco in audizione nelle Commissioni riunite Bilancio, Finanze e Politiche dell’Ue di Camera e Senato a Palazzo Madama nell’ambito dell’esame della proposta di Pnrr.

“Il Piano nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) è priorità per il governo, il Paese e il ministero dell’Economia”. Quello di oggi con il Parlamento, spiega Franco, “è il primo incontro di un dialogo spero durevole. Avremo davanti un percorso molto rapido e intenso, dovremo interagire. Il Recovery fund per l’Italia prevede fondi a disposizione del nostro Paese per circa 196 miliardi a prezzi correnti, 69 sotto forma trasferimenti, 127 sotto forma prestiti. Il regolamento europeo che prende a riferimento il Pil del 2019, porta a una stima dell’entità delle risorse per circa 191,5 miliardi, leggermente inferiore a quella indicata a gennaio”.

“Le risorse europee saranno disponibili alla fine dell’estate”, precisa il ministro dell’Economia. “Il Piano ci offre l’opportunità di dare una risposta a vari problemi”, tra i quali “disparità che riguardano il sud, i giovani, il genere”. Per quanto riguarda la gestione “la responsabilità sui singoli progetti rimane ai singoli ministeri, il Mef svolgerà un ruolo di coordimento e darà pieno supporto”.

“Il governo- spiega Franco- è impegnato per rafforzare il Piano prevedendo anche un capitolo che predisponga la governance. Dovremmo riflettere sul rapporto tra progetti a legislazione vigente e nuovi progetti, capire se questa distribuzione può essere soggetta a cambiamenti”.

“La piena e trasversale condivisione del Piano è necessaria per la sua piena attuazione in questa e nella prossima legislatura. Serve un cambio di passo nel modo di impiegare le risorse che anche in passato l’Ue ha messo a disposizione, anche in riferimento ai fondi strutturali europei”.

L’articolo Recovery, Franco: “Per l’Italia 196 miliardi, risorse disponibili a fine estate” proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento

Notizie correlate

Potrebbero interessarti

Nonno (Fdi): “Primo intervento per riqualificare il Parco Urbano dei Camaldoli”

“Con questo primo intervento è iniziata una nuova fase per il Parco Urbano dei Camaldoli, a pochi mesi dal suo insediamento il presidente del...

Matacena, commercialisti protagonisti della ripresa economica

Presentata la lista “Odcec 2.0, costruiamo insieme il futuro della professione” per l'Odcec Napoli Nord “La pandemia ha portato stravolgimenti in ogni settore: il mondo...

Kyung Wha Chu e Viktoria Baskakova vincono il Premio “Sigismund Thalberg”

La dodicesima edizione assegnata ex aequo alle pianiste americana e russa La dodicesima edizione del Premio Pianistico Internazionale Sigismund Thalberg (nella foto in alto), curata...

Moretta: “Commercialisti pronti al rilancio del brand Italia all’estero”

Lo ha detto il presidente dell'Odcec di Napoli all'incontro su “Iniziative e progetti del Sistema Italia per l'internazionalizzazione e il sostegno all'export” con il...

Nonno (Fdi): “Primo intervento per riqualificare il Parco Urbano dei Camaldoli”

“Con questo primo intervento è iniziata una nuova fase per il Parco Urbano dei Camaldoli, a pochi mesi dal suo insediamento il presidente del...

Matacena, commercialisti protagonisti della ripresa economica

Presentata la lista “Odcec 2.0, costruiamo insieme il futuro della professione” per l'Odcec Napoli Nord “La pandemia ha portato stravolgimenti in ogni settore: il mondo...

Kyung Wha Chu e Viktoria Baskakova vincono il Premio “Sigismund Thalberg”

La dodicesima edizione assegnata ex aequo alle pianiste americana e russa La dodicesima edizione del Premio Pianistico Internazionale Sigismund Thalberg (nella foto in alto), curata...

Moretta: “Commercialisti pronti al rilancio del brand Italia all’estero”

Lo ha detto il presidente dell'Odcec di Napoli all'incontro su “Iniziative e progetti del Sistema Italia per l'internazionalizzazione e il sostegno all'export” con il...

Potrebbero interessarti

- Advertisement -