Roma, il M5s si spacca ancora e va sotto in aula Giulio Cesare

ROMA – La maggioranza in Campidoglio targata M5S si spacca nuovamente e si ritrova sotto nei numeri in aula Giulio Cesare. L’Assemblea capitolina ha infatti approvato con 17 voti favorevoli e 14 contrari una mozione a prima firma della consigliera ex M5S, Agnese Catini (Revoluzione Civica) e di Stefano Fassina (Sinistra X Roma) che impegna la sindaca Virginia Raggi e la sua Giunta ad attuare l’accordo di programma tra la società Cam Srl e Roma Capitale. I pentastellati hanno dato indicazione e votato in modo contrario, ma in 5 (tra i quali i 4 ‘ribelli’) hanno votato a favore: Alessandra Agnello, Marcello De Vito, Donatella Iorio, Enrico Stefano e Marco Terranova. Astenuta invece la consigliera M5S Simona Donati.

“C’è un accordo di programma da molti anni tra Cam e Roma Capitale che per inerzia dell’amministrazione è finito sotto gestione commissariale da parte del Tar”, ha spiegato Catini illustrando la mozione in Aula. Il quartiere di Casal Bertone, ha aggiunto, “è stato depredato di una serie di opere che la Cam avrebbe dovuto realizzare, è sopraggiunta una memoria di Giunta che stralcia le opere non cominciate ma previste e chiede alla Cam di realizzare solo quelle già poste in essere. E’ giusto, ma l’accordo prevedeva molte altre opere che il quartiere aspetta, tra cui una palazzina di servizi. Chiediamo di completare la convenzione con tutte le opere previste coinvolgendo la cittadinanza”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Roma, il M5s si spacca ancora e va sotto in aula Giulio Cesare proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento

Notizie correlate

Potrebbero interessarti