42 views 4 mins 0 Comment

Tg Politico Parlamentare, edizione del 25 novembre 2022

- 25/11/2022

“LA VIOLENZA SULLE DONNE È VIOLAZIONE DIRITTI UMANI”

Nella giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella si appella alle istituzioni, perchè promuovano una cultura del rispetto che investa sulle generazioni più giovani, attraverso l’educazione all’eguaglianza, al rispetto reciproco e al rifiuto di ogni forma di sopraffazione. La violenza sulle donne, sottolinea il capo dello Stato, è “una violazione dei diritti umani”, diffusa senza distinzioni geografiche, generazionali, sociali. “Negli ultimi decenni sono stati compiuti sforzi significativi- aggiunge Mattarella- ma per troppe donne il diritto ad una vita libera dalla violenza non è ancora una realtà”. Le cronache quotidiane ci ricordano che ci sono Paesi dove anche chi denuncia è oggetto di gravi forme di repressione.

MELONI E CALENDA, DALLA MANOVRA AL PRESIDENZIALISMO

La settimana prossima la premier Giorgia Meloni incontrerà il leader del Terzo polo Carlo Calenda per discutere della manovra. La presidente del Consiglio “va aiutata, non solo contestata”, ha detto il senatore di Azione. Sia nella maggioranza che nell’opposizione c’è chi evoca “un patto” tra Meloni e Calenda. Forza Italia teme che i suoi voti, oggi decisivi, diventino irrilevanti con il sostegno al governo del Terzo polo, mentre  Pd e Movimento 5 stelle accusano i centristi di inciucio. Calenda e Renzi si difendono parlando di normale dialettica, e garantiscono che non hanno intenzione di entrare in maggioranza. Ma dietro la mano tesa di Meloni potrebbe esserci una richiesta di soccorso sulla riforma costituzionale che vuole introdurre il presidenzialismo, un tema su cui la premier cerca la sponda dei centristi.

MANOVRA, PER LA CGIL È SBAGLIATA E INIQUA

La prima manovra del governo Meloni è “sbagliata”, non modifica la legge Fornero e fa cassa con il reddito di cittadinanza e le pensioni. La Cgil boccia la legge di bilancio che non dà risposte alla questione salariale, mentre la flat tax “indica la volontà di smantellare la struttura progressiva del sistema fiscale”. Il segretario Maurizio Landini, che oggi ha inaugurato una panchina rossa contro la violenza sulle donne, chiede un confronto con tutte le forze politiche per arrivare a modifiche sostanziali. Per Landini poi bisogna valutare con Cisl e Uil “le iniziative di mobilitazione necessarie”. Per il segretario generale della Cisl, Luigi Sbarra, bisogna fare “uno sforzo in più su politiche espansive che facciano leva sul rilancio degli investimenti, mettendo al centro l’occupazione”.

COVID, AUMENTANO CASI E PAZIENTI IN OSPEDALE

Aumentano ancora i nuovi casi di Covid: l’incidenza è di 388 ogni 100 mila abitanti, e anche dell’indice di trasmissibilità torna sopra la soglia epidemica. Lo rileva il monitoraggio settimanale dell’Istituto superiore di sanità e del ministero della Salute. Aumenta al 12% l’occupazione dei reparti ospedalieri da parte dei pazienti positivi, mentre sono stabili i numeri delle terapie intensive. Sono cinque le regioni con un’occupazione dei reparti ordinari sopra la soglia di allerta fissata al 15%. Si tratta di Emilia Romagna , Liguria, Marche, Umbria e Valle d’Aosta. Rispetto all’incidenza dei casi, la regione che registra il valore più alto è il Veneto, con 695 casi ogni 100 mila abitanti.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it continua a leggere sul sito di riferimento