lunedì, 10 Giugno , 24

Treni, guasto a impianti circolazione nodo Milano: corse limitate e forti rallentamenti

(Adnkronos) - Un guasto agli impianti di circolazione...

Scooter contro cinghiale a Roma, morto motociclista

(Adnkronos) - In sella al suo scooter...

Europee, Tajani: “L’obiettivo ora è il 20% alle politiche”

(Adnkronos) - "L'obiettivo ora è il 20% alle...

International Recycling Tour 2024, a Catania la tappa italiana

(Adnkronos) - Promosso dall’organizzazione no-profit Every Can Counts,...

Tg Sanità, edizione del 10 giugno 2024

SanitàTg Sanità, edizione del 10 giugno 2024

DL LISTE ATTESA. OK DA GOVERNO, SCHILLACI: OPERATIVO IN BREVE TEMPO

“La possibilità per i cittadini di usufruire delle prestazioni sanitarie di cui necessitano nel privato convenzionato o presso la libera professione, se nel Ssn non possono averle nei tempi previsti, e l’abolizione del tetto di spesa per il personale sanitario a partire da gennaio 2025”. Così il ministro della Salute, Orazio Schillaci, nel presentare la settimana scorsa a Palazzo Chigi il decreto legge per la riduzione liste d’attesa, approvato in Cdm insieme ad un più ampio disegno di legge. “Siamo convinti- ha aggiunto il ministro- che in brevissimo tempo ciò che è contenuto nel testo possa essere applicato su tutto il territorio nazionale”.

DL LISTE ATTESA. REGIONI: NON COINVOLTE, NON C’È COPERTURA FINANZIARIA

Nessuna copertura finanziaria, più spazio ai privati e Regioni non coinvolte, che denunciano di essere state “esautorate dalla loro funzione” e che nei prossimi giorni presenteranno richieste di modifiche al decreto. Netto nel suo pensiero è Raffaele Donini, coordinatore della commissione Salute in Conferenza delle Regioni: “Le Regioni hanno avuto il testo del decreto solo a poche ore dal Cdm- ha detto Donini- significa che il nostro parere non si è ritenuto utile acquisirlo preventivamente. Quindi ci si risparmi almeno l’imbarazzo di dover smentire ogni riferimento alla concertazione con le Regioni”.

MEDICINA DIFENSIVA. NORDIO: LOGORA SSN, AL LAVORO SU RESPONSABILITÀ MEDICA

“La medicina difensiva da qualche decennio sta logorando il nostro sistema sanitario e le nostre finanze, in quanto dipende proprio dalla legislazione vigente sia civile sia penale e anche da un’interpretazione estremamente severa”. A dirlo il ministro della giustizia, Carlo Nordio, intervenendo in collegamento video al 46esimo Congresso della Simla intitolato ‘La Medicina Legale, un ponte verso il futuro della Sanità italiana’. “La Commissione per lo studio e l’approfondimento delle problematiche relative alla colpa professionale medica- ha quindi fatto sapere Nordio- ha compiuto un ottimo lavoro e ha consegnato la relazione, i cui risultati studieremo con altri membri del governo per rivedere a fondo la problematica che coinvolge in senso ampio la responsabilità del medico”.

AL MEYER DI FIRENZE RICOSTRUITO NASO A BIMBO 5 ANNI GRAZIE A STAMPA 3D

All’ospedale pediatrico Meyer di Firenze è stato ricostruito il naso ad un bambino di 5 anni grazie alla stampa 3D. Nato prematuro, il piccolo era privo della piramide nasale per via di una complicazione perinatale. Utilizzando le moderne tecnologie di scansione 3D è stato possibile acquisire la geometria del volto del gemello. La forma del naso, quindi, è stata utilizzata per progettare e stampare strumenti di ausilio al chirurgo, a partire dalle ‘sagome’ servite per prelevare frammenti di cartilagine costale del bambino con altissima precisione, rendendo l’intervento il meno invasivo possibile. I frammenti sono stati assemblati per costruire l’impalcatura ossea e cartilaginea della piramide nasale, successivamente ricoperta con lembi cutanei prelevati dalla fronte e dal tessuto mucoso del piccolo.

ESTETICA ONCOLOGICA. ACCORDO CNA-APEO PER FORMAZIONE SPECIALISTICA

Migliorare la formazione specialistica delle operatrici e degli operatori estetici per garantire un supporto di alta qualità alle persone in terapia oncologica. È l’obiettivo dell’accordo di partenariato siglato tra la Cna (Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa) e Apeo (Associazione Professionale di Estetica Oncologica) che, attraverso il coinvolgimento della Fondazione Ecipa, consente alle strutture Cna presenti sul territorio di erogare attraverso i propri enti di formazione percorsi di specializzazione Seo (Specialista di Estetica Oncologica). A sottoscrivere l’accordo, la presidente nazionale Cna Estetiste, Perlita Vallasciani, e la presidente di Apeo, la dottoressa Carolina Redaelli.

FISIOTERAPIA. AIFI COMPIE 65 ANNI, A ROMA CONVEGNO PER RICORRENZA FONDAZIONE

Aifi compie 65 anni. Sabato scorso, 8 giugno, l’Associazione Italiana di Fisioterapia ha festeggiato la ricorrenza della sua fondazione nel corso di un convegno a Roma, a cui hanno preso parte numerosi fisioterapisti ed esponenti delle istituzioni che si sono confrontati sullo sviluppo della scienza della Fisioterapia in relazione all’evoluzione dei bisogni sanitari della società. Aifi ha celebrato dunque oltre mezzo secolo di vita, anni durante i quali l’Associazione, come ha ricordato il suo presidente, Simone Cecchetto, ha cercato di contribuire alla “crescita della cultura sanitaria nel Paese”, con una presenza “attiva nelle dinamiche sociali e politiche e con contributi fattivi nell’evoluzione culturale e scientifica dei professionisti che interpretano nel quotidiano la Fisioterapia nei più diversi luoghi di attività”.

L’articolo Tg Sanità, edizione del 10 giugno 2024 proviene da Agenzia Dire.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles