33 views 2 mins 0 Comment

Tim a Cdp-Macquarie e KKR: offerte migliorative entro il 18 aprile

- 15/03/2023

Via libera del cda al processo competitivo per l’acquisto di Netco

Milano, 15 mar. (askanews) – Via libera del cda di Tim al processo competitivo per l’acquisto della futura Netco: sia KKR sia il consorzio formato da Cdp e Macquarie dovranno far pervenire offerte migliorative entro il prossimo 18 aprile, in quanto la proposta non vincolante presentata dal consorzio, al pari di quella del fondo Usa, non riflette il valore dell’asset e le aspettative di Tim.

Lo comunica una nota del gruppo Tim dopo che oggi il cda si è riunito per esaminare l’offerta non vincolante presentata da Cdp-Macquarie per l’acquisto di una costituenda società cui farebbe sostanzialmente capo il perimetro gestionale e infrastrutturale della rete fissa, inclusi gli asset e le attività di FiberCop, nonché la partecipazione in Sparkle. La proposta non vincolante del consorzio segue l’offerta non vincolante presentata da KKR per l’acquisto di una partecipazione in Netco.

Proprio per consentire sia al consorzio sia a KKR di presentare le loro offerte migliorative in un processo competitivo definito, il cda ha dato mandato all’AD Pietro Labriola affinché avvii un processo regolato, trasmettendo a entrambi gli offerenti, per il tramite dei propri advisor, una process letter che indichi: i termini a cui verrà dato loro accesso a ulteriori specifici elementi informativi, uguali per entrambi gli offerenti; le forme attraverso le quali ciascuno di essi potrà presentare entro il termine del 18 aprile un’offerta migliorativa non vincolante.

continua a leggere sul sito di riferimento