VIDEO | Ottaviano, esplosione in fabbrica: un morto e due feriti gravi

Uno dei feriti è in condizioni gravissime ed è stato trasportato all’ospedale di Nola, l’altro ferito è all’ospedale Cardarelli di Napoli.

Una persona è morta nell’esplosione  all’interno della fabbrica Adler Plastic di Ottaviano, in provincia di Napoli. Altre due persone sono rimaste ferite, una delle quali  trasportata all’ospedale di Nola in condizioni gravissime, un’altra  all’ospedale Cardarelli di Napoli.

L’incendio, è scoppiato nella zona dei forni, dove per fortuna non c’erano operai al lavoro. A un’esplosione sono seguite le fiamme. Sono anche crollati gli uffici dove, invece, c’erano dipendenti. Al lavoro c’erano settanta tra operai e impiegati. La fabbrica, che produce oggetti in plastica, è la ditta Scudieri. Sono ancora in corso le operazioni di spegnimento delle fiamme che via via si stanno diradando.

L’esplosione è stata udita a chilometri di distanza ed il fumo è visibile anche da da molti comuni dell’entroterra vesuviano. La fabbrica aveva riaperto ieri, per effetto dell’ultimo decreto governativo.

Ottaviano, esplosione in fabbrica: un morto e due feriti gravi

Uno dei feriti è in condizioni gravissime ed è stato trasportato all'ospedale di Nola, l'altro ferito è all'ospedale Cardarelli di Napoli.Una persona è morta nell'esplosione all'interno della fabbrica Adler Plastic di Ottaviano, in provincia di Napoli. Altre due persone sono rimaste ferite, una delle quali trasportata all'ospedale di Nola in condizioni gravissime, un'altra all'ospedale Cardarelli di Napoli.L'incendio, è scoppiato nella zona dei forni, dove per fortuna non c'erano operai al lavoro. A un'esplosione sono seguite le fiamme. Sono anche crollati gli uffici dove, invece, c'erano dipendenti. Al lavoro c'erano settanta tra operai e impiegati. La fabbrica, che produce oggetti in plastica, è la ditta Scudieri. Sono ancora in corso le operazioni di spegnimento delle fiamme che via via si stanno diradando.L'esplosione è stata udita a chilometri di distanza ed il fumo è visibile anche da da molti comuni dell'entroterra vesuviano. La fabbrica aveva riaperto ieri, per effetto dell'ultimo decreto governativo.Secondo alcuni testimoni lo scenario che si è presentato è apocalittico ed alcuni dipendenti, usciti indenni dalla fabbrica che produce plastica e gomma, ipotizzano che ad esplodere sia stata una bombola di gas presente nello stabilimento per le lavorazioni.

Posted by Videoagenzie on Tuesday, 5 May 2020

Secondo alcuni testimoni lo scenario che si è presentato è apocalittico ed alcuni dipendenti, usciti indenni dalla fabbrica che produce plastica e gomma, ipotizzano che ad esplodere sia stata una bombola di gas presente nello stabilimento per le lavorazioni.

Il sindaco di Somma Vesuviana, tenete porte e finestre chiuse  “Invito in via precauzionale i cittadini di Somma Vesuviana a tenere porte e finestre chiuse e a evitare, se non in caso di estrema necessità, gli spostamenti verso l’esterno, in particolare in direzione Ottaviano”. Cosi’ Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana (Napoli) che si è recato sul luogo dell’esplosione.

Notizie correlate

Potrebbero interessarti

Nonno (Fdi): “Primo intervento per riqualificare il Parco Urbano dei Camaldoli”

“Con questo primo intervento è iniziata una nuova fase per il Parco Urbano dei Camaldoli, a pochi mesi dal suo insediamento il presidente del...

Matacena, commercialisti protagonisti della ripresa economica

Presentata la lista “Odcec 2.0, costruiamo insieme il futuro della professione” per l'Odcec Napoli Nord “La pandemia ha portato stravolgimenti in ogni settore: il mondo...

Kyung Wha Chu e Viktoria Baskakova vincono il Premio “Sigismund Thalberg”

La dodicesima edizione assegnata ex aequo alle pianiste americana e russa La dodicesima edizione del Premio Pianistico Internazionale Sigismund Thalberg (nella foto in alto), curata...

Moretta: “Commercialisti pronti al rilancio del brand Italia all’estero”

Lo ha detto il presidente dell'Odcec di Napoli all'incontro su “Iniziative e progetti del Sistema Italia per l'internazionalizzazione e il sostegno all'export” con il...

Nonno (Fdi): “Primo intervento per riqualificare il Parco Urbano dei Camaldoli”

“Con questo primo intervento è iniziata una nuova fase per il Parco Urbano dei Camaldoli, a pochi mesi dal suo insediamento il presidente del...

Matacena, commercialisti protagonisti della ripresa economica

Presentata la lista “Odcec 2.0, costruiamo insieme il futuro della professione” per l'Odcec Napoli Nord “La pandemia ha portato stravolgimenti in ogni settore: il mondo...

Kyung Wha Chu e Viktoria Baskakova vincono il Premio “Sigismund Thalberg”

La dodicesima edizione assegnata ex aequo alle pianiste americana e russa La dodicesima edizione del Premio Pianistico Internazionale Sigismund Thalberg (nella foto in alto), curata...

Moretta: “Commercialisti pronti al rilancio del brand Italia all’estero”

Lo ha detto il presidente dell'Odcec di Napoli all'incontro su “Iniziative e progetti del Sistema Italia per l'internazionalizzazione e il sostegno all'export” con il...

Potrebbero interessarti

- Advertisement -