23 views 5 mins 0 Comment

Violenza contro le donne, alla Sapienza giornata di riflessione

- 23/11/2022

Letteratura, opere d’arte, teatro e testimonianze

Roma, 23 nov. (askanews) – In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, il 25 novembre, Sapienza accende i riflettori sull’universo femminile, attraverso l’arte, il teatro e il racconto. Il programma delle attività prevede l’inaugurazione di 5 murales dedicati a scrittrici italiane e straniere, realizzati da giovani artiste contemporanee utilizzando vernici che rilasciano ossigeno nell’aria, espressione simbolica del bisogno di respirare libere e del legame intergenerazionale tra le donne alla conquista dei loro diritti. Riflessioni e interventi sul tema della violenza di genere prenderanno avvio dal racconto di storie vere, presentate attraverso uno spettacolo teatrale che sarà portato in scena in Aula Magna e la testimonianza delle stesse protagoniste che hanno vissuto sulla loro pelle gli effetti della violenza subita.

“Sapienza ribadisce la ferma condanna della violenza contro le donne in tutte le sue forme e declinazioni”, afferma la Rettrice Antonella Polimeni: “I numeri della violenza di genere impongono di mettere in campo tutti gli strumenti in grado di invertire la rotta, anche attraverso le testimonianze e la valorizzazione delle figure femminili che passo dopo passo hanno contribuito a superare pregiudizi e preclusioni. Come Università – continua la Rettrice Polimeni – abbiamo messo a disposizione della nostra comunità il Centro antiviolenza, gestito dall’Associazione nazionale di volontariato Telefono Rosa, e abbiamo promosso misure funzionali al superamento del Gap di genere”.

Le attività della Giornata prenderanno, dunque, avvio alle 10.45 presso la sede Marco Polo, dove si svolgerà la tavola rotonda “Scrittrici come ossigeno”, moderata dalla direttrice del dipartimento di Studi europei, americani e interculturali Camilla Miglio. L’approfondimento è dedicato ad alcune figure di spicco della letteratura al femminile, cui sono dedicati i nuovi Murales negli spazi esterni ed interni dell’edificio che saranno inaugurati alle 12.15 dalla Rettrice Antonella Polimeni.

Il progetto “Scrittrici come ossigeno” ha infatti l’obiettivo di dare visibilità ad autrici italiane e straniere attraverso la realizzazione di cinque murales che le ritraggono. Le opere, firmate da cinque artiste di chiara fama, sono realizzate con la vernice Airlite che, attivata dalla luce, produce ossigeno riducendo gli inquinanti nell’aria, così come la letteratura, anche quando nasce dal dolore, fa respirare l’anima e il corpo di chi legge.

Ad essere raffigurate: Virginia Woolf da parte dell’artista Alice Pasquini, Elsa Morante da Manuela Merlo, Wislawa Szymborska da Alessandra Carloni, Ingeborg Bachmann da Maria Ginzburg e Toni Morrison da Leticia Mandragora.

Il progetto è stato ideato dall’associazione “Le Altre” e realizzato in collaborazione con Sapienza, Laboratorio Sguardi sulle Differenze, Regione Lazio, Disco Lazio e Fondazione Roma Sapienza.

Nel pomeriggio, alle ore 15.00, presso l’Aula magna del Rettorato, sarà messo in scena lo spettacolo “Nora – Oltre il silenzio”, per la regia di Bruno Cariello, che racconta la storia di violenza e di femminicidio al centro del volume di Amalia Bonagura, di cui è previsto un intervento alla fine della rappresentazione.

La pièce teatrale è parte integrante del progetto “Nora per le scuole e le università”, vincitore di diversi premi e rappresentata in numerose scuole e manifestazioni.

A seguire, alle ore 16.15, sempre in Aula magna, si terrà la tavola rotonda “NarrAzioni contro la violenza”, moderata dalla direttrice del Dipartimento di Psicologia Anna Maria Giannini, che prenderà avvio dalla testimonianza di Laura Massaro, intervistata dalle giornaliste Rai Matilde D’Errico e Elena Mandarano. Al dibattito successivo prenderanno parte docenti Sapienza, esponenti della Polizia di Stato e del Centro antiviolenza Telefono rosa.

Anche le studentesse e gli studenti di Sapienza in Movimento, con l’ausilio di professionisti della Salute, forniranno il loro contributo all’iniziativa, allestendo, dalle ore 10.30, presso gli spazi adiacenti al CIAO, stand informativi sul benessere psicofisico, per la misurazione dei parametri vitali, per screening senologici, consulti medici, con possibilità di donare il sangue e iscriversi al registro dei donatori del midollo osseo, desk informativi per il medico di base temporaneo.

continua a leggere sul sito di riferimento