venerdì, 19 Aprile , 24

L’Aiea: nessun danno a impianti nucleari dell’Iran

Dopo l’attacco israeliano Roma, 19 apr. (askanews) – L’Agenzia internazionale...

Cambia percezione nucleare: ricerca, aziende, enti pronti ripartire

Riapertura del dibattito nel nostro Paese è in corso Milano,...

Ue, Letta: finanziare transizione con nuovi strumenti risparmio

“Se ne vanno in Usa 300 mld l’anno invece...

Gb, scandalo sangue infetto, bambini usati come cavie in anni 70,80

Nell’ambito di ricerche sull’emofilia Roma, 19 apr. (askanews) – Negli...

SACE, terzo workshop sulla sostenibilità: facilitatori per le PMI

Video NewsSACE, terzo workshop sulla sostenibilità: facilitatori per le PMI

Al tavolo partner, aziende, banche, istituzioni e università

Milano, 25 lug. (askanews) – Terzo appuntamento del percorso di CoDesign del gruppo finanziario-assicurativo SACE interamente dedicato al tema della sostenibilità: un’occasione per confrontarsi con partner, aziende, banche, istituzioni e università per riflettere sulle sfide ESG e costruire insieme soluzioni a supporto della crescita sostenibile delle imprese. “La sostenibilità – ha detto ad askanews Lavinia Lenti, Head of Sustainability di SACE – non è solo un pilastro strategico del nostro piano industriale, ma è la strategia dell’azienda che si traduce per noi nel definire prodotti, servizi e processi per il benessere e la prosperità della comunità in cui operiamo. Gli eventi di CoDesign come questo, che abbiamo rafforzato con il nostro piano industriale ‘Insieme 2025’, testimoniano l’importanza per noi di SACE delle collaborazioni e delle partnership, che vogliamo siano il più estese possibile e variegate, nella consapevolezza che SACE, con il suo ruolo di essere all’intersezione tra il mondo della finanza, delle imprese e delle istituzioni, può giocare un ruolo importante di facilitatore e acceleratore della evoluzione e dello sviluppo sostenibile delle imprese italiane ed in particolare delle piccole e medie imprese”.Il workshop, organizzato in collaborazione con Bain & Company Italia nell’ambito di un più ampio piano di partnership sulla sostenibilità, ha visto coinvolti circa 60 partecipanti, con anche soggetti dal mondo dell’università. “La sostenibilità è mainstream – ci ha detto il professor Michele Calcaterra, Senior Lecturer alla SDA Bocconi – quindi non è più un’opzione, non è più un’opportunità, è semplicemente un qualcosa con cui chiunque opere nel mondo dell’impresa o comunque dei mercati finanziari deve confrontarsi. Ne deriva che un confronto continuo tra chi studia la sostenibilità e chi poi la sostenibilità deve mettere in campo quotidianamente come l’impresa, devono necessariamente creare un link virtuoso per capire come creare un percorso di crescita comune”.Crescita che per le PMI è oggi indispensabile prenda anche la forma di una maggiore consapevolezza. “Il lavoro che stiamo facendo – ha aggiunto Lenti – è di offrire dei prodotti e servizi dedicati alle piccole e medie imprese, proprio in funzione del loro livello di maturità e di consapevolezza delle tematiche ESG”.Altro aspetto importante legato agli incontri promossi da SACE è quello di arricchire il quadro teorico con le esperienze reali di chi opera effettivamente nel mercato. “Un dialogo importante tra l’accademia che recepisce le esigenze dell’azienda e le aziende che poi le devono trasferire nel mercato, parlando sempre di sostenibilità – ha concluso il professor Calcaterra – è un’occasione per portare sul tavolo del regolatore quelle che sono le istanze vere in funzione alla quale la sostenibilità deve elaborare un percorso di aiuto dell’impresa a porsi meglio nel mercato”.Questo terzo workshop è arrivato dopo il primo dedicato all’ascolto delle PMI e il secondo dedicato a broker, intermediari finanziari e professionisti del settore.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles