sabato, 20 Aprile , 24

Milano, Comune cerca di valorizzare Darsena con attività sportive

Bando per operatore che avvii test valido da giugno...

In Basilicata Bardi punta al bis, Marrese e Follia rincorrono

Alle urne oltre 541mila elettori. Si vota domani e...

Biennale Arte, il Leone d’oro per la mostra a Mataaho Collective

Gruppo di artisti dalla Nuova Zelanda con cultura maori Milano,...

Rai, cancellato il monologo di Scurati sul 25 aprile, Pd: è censura

Verducci: “Intimidazione nei confronti della conduttrice Bortone” Roma, 20 apr....

Al via a Torino i lavori per il nuovo stabilimento Leone 2857

AttualitàAl via a Torino i lavori per il nuovo stabilimento Leone 2857

Inaugurazione prevista per l’autunno del 2025

Roma, 4 apr. (askanews) – Sono ufficialmente iniziati i lavori al cantiere della nuova fabbrica di Leone 1857, la storica azienda dolciaria italiana che oggi, a Collegno, nel torinese, ha tagliato il nasttro per la realizzazione del nuovo stabilimento, di fianco all’attuale sede, alla presenza delle autorità regionali e locali e dei principali stakeholders del territorio, accolti dalla presidente di Leone, Michela Petronio insieme al marito Luca Barilla. L’inaugurazione della nuova Fabbrica è prevista per l’autunno del 2025.

L’azienda ha chiuso il 2023 con un fatturato di 12 milioni di euro, in crescita del 10% rispetto al 2022 e, nei primi mesi del 2024 il trend di crescita è confermato. La “Fabbrica della Felicità” sarà di 7.000 mq di superficie, di cui una parte destinata all’area esperienziale e l’altra alla produzione e ambisce a diventare una vera e propria destinazione turistica.

“La decisione di investire in Leone – spiega Michela Petronio, presidente del brand – è stata motivata dalla volontà di rilanciare un marchio storico del food italiano, celebre per la sua qualità e autenticità. Leone rappresenta non solo un prodotto di alta qualità, ma anche un simbolo dell’italianità nel mondo. Questo ambizioso progetto consentirà al pubblico di immergersi nel magico processo di trasformazione delle materie prime in caramelle e cioccolato, offrendo un’esperienza coinvolgente, senza precedenti”.

La progettazione, a opera dello studio di architettura milanese Piuarch, ha avuto come obiettivo quello di esaltare, attraverso l’espressione artistica del nuovo fabbricato, l’”anima” dell’industria dolciaria. L’impianto, insignito della certificazione “Leed Gold” per la sostenibilità in materia di risparmio energetico e idrico, ospiterà il nuovo shop aziendale, la caffetteria e la reception oltre al percorso di visita esperienziale strutturato su più livelli.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles