mercoledì, 4 Ottobre , 23

Droni ucraini hanno attaccato regioni russe. Prove di allarme a Mosca

Respinto anche un attaco via mare in Crimea, dicono...

Strage del bus a Mestre, Cbs: “Incidente d’autobus apocalittico”

La notizia sui media internazionali, dalla Bbc alle tv...

Strage bus a Mestre, la notizia sui media internazionali

Da Bbc alle tv americane, Cbs: “Incidente d’autobus apocalittico” Milano,...

Strage del bus a Mestre, Zaia: oggi in Veneto bandiere a mezz’asta

“Doveroso chiarire la causa” Mestre, 4 ott. (askanews) – “Oggi...

Il Fondo monetario internazionale rivede al rialzo la crescita dell’Italia: +1,1% nel 2023 e +0,9% nel ’24

AttualitàIl Fondo monetario internazionale rivede al rialzo la crescita dell'Italia: +1,1% nel 2023 e +0,9% nel '24

Grazie a servizi e turismo. Frenano Eurozona ed economia mondiale

Roma, 25 lug. (askanews) – Migliorano le previsioni per l’economia italiana, malgrado il contesto di rallentamento in corso nell’area euro e nell’economia mondiale. il Fondo Monetario Internazionale nel suo aggiornamento al World Economic Outlook, appena pubblicato, grazie al rafforzamento dei servizi e del turismo ha rivisto al rialzo la crescita dell’Italia di 0,4 punti percentuali rispetto alle precedenrti stime di aprile portandola all’1,1% con la stima per il 2024 anch’essa aumentata di un decimo di punto allo 0,9%. Analoga revisione quest’anno, +1,0 punti percentuali, per la Spagna. Diversa la situzione della Tuttavia Germania che, a causa della debolezza della produzione manifatturiera e della contrazione economica registrata nel primo trimestre del 2023 ha visto le previsioni riviste al ribasso (0,2 punti percentuali) a -0,3%.

Il Fmi prevede che la crescita nell’area dell’euro diminuirà dal 3,5% nel 2022 allo 0,9% nel 2023, prima di salire all’1,5% nel 2024. La previsione è sostanzialmente invariata, ma con un cambiamento in composizione per il 2023.

A livello globale gli economisti di Washington prevedono che la crescita scenderà da una stima del 3,5% nel 2022 al 3,0% sia nel 2023 che nel 2024. Mentre la previsione per il 2023 è leggermente superiore a quella prevista nel World Economic Outlook di aprile 2023 (WEO), rimane debole rispetto agli standard storici. L’aumento dei tassi ufficiali delle banche centrali per combattere l’inflazione continua a pesare sull’attività economica. L’inflazione globale dovrebbe scendere dall’8,7% nel 2022 al 6,8% nel 2023 e 5,2% nel 2024. Si prevede che l’inflazione sottostante (core) diminuirà più gradualmente, mentre le previsioni sull’inflazione nel 2024 sono state riviste al rialzo.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles