venerdì, 19 Aprile , 24

Ue, Letta: finanziare transizione con nuovi strumenti risparmio

“Se ne vanno in Usa 300 mld l’anno invece...

Gb, scandalo sangue infetto, bambini usati come cavie in anni 70,80

Nell’ambito di ricerche sull’emofilia Roma, 19 apr. (askanews) – Negli...

Questione morale,Conte: Meloni scoraggia risveglio Italia

Lei tace su scandali a destra e ministri e...

Israele attacca l’Iran: “reazione mirata a difesa nostra esistenza”

Esplosioni nella base militare di Isfahan, non risultano vittime....

Kering compra palazzo in via Monte Napoleone per 1,3 miliardi

AttualitàKering compra palazzo in via Monte Napoleone per 1,3 miliardi

La più grande transazione di un singolo asset mai effettuata in Italia

Milano, 4 apr. (askanews) – Kering – colosso francese del lusso, che annovera tra i suoi marchi Gucci, Saint Laurent, Bottega Veneta e Balenciaga – ha acquisito per 1,3 miliardi di euro la società proprietaria dello storico immobile di via Montenapoleone 8, controllata da Blackstone Property Partners Europe. Si tratta della più grande transazione di un singolo asset mai effettuata in Italia.

Situato in uno degli incroci più importanti del quadrilatero della moda a Milano, il palazzo settecentesco si sviluppa su cinque piani, per un totale di 11.800 mq di superficie lorda. L’immobile comprende più di 5.000 mq di superficie commerciale, una delle più ampie di via Monte Napoleone. L’operazione dovrebbe concludersi entro luglio. Blackstone ha acquisito la proprietà nel novembre 2021 come parte di una più ampia acquisizione di portfolio comprando Reale Compagnia Italiana. “Questa transazione rappresenta un ottimo risultato per i nostri investitori e dimostra la straordinaria richiesta di immobili di alta qualità nei mercati più solidi da parte degli investitori”, ha commentato James Seppala, Capo Real Estate Europa di Blackstone.

L’investimento, spiega Kering, si inquadra all’interno della propria strategia immobiliare selettiva che intende assicurarsi posizioni altamente prestigiose e ambite per le sue maison. Kering continua a privilegiare una gestione proattiva del proprio portafoglio immobiliare, con l’obiettivo di breve-medio termine di mantenere una quota di partecipazione all’interno delle sue principali proprietà, al fianco di co-investitori presenti attraverso specifici veicoli di investimento.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles