venerdì, 12 Aprile , 24

Il tonno in scatola punta agli sportivi: 1 su 4 sceglie cibi proteici

Ancit-Astraricerche: 85% italiani che praticano sport segue dieta specifica Milano,...

“Ecodesign the Future: EEE edition”, premiati giovani innovativi designer

Workshop realizzato da EconomiaCircolare.com in collaborazione con Erion WEEE Roma,...

Pd, De Luca: non dirò niente su vicende Bari e Torino ma prudenza

Ricordo vicenda di Bibbiano quando ci fu campagna di...

A Bucarest un evento sulle opportunità del settore energetico romeno

Organizzato da Confindustria Romania, Studio legale Antico&Partners e Ispe Roma,...

Pacifico firma la colonna sonora originale del film “Zamora”

AttualitàPacifico firma la colonna sonora originale del film "Zamora"

Di Neri Marcorè, da domani nelle sale cinematografiche italiane

Roma, 3 apr. (askanews) – Pacifico firma la colonna sonora originale, edita da Eedizioni Curci, di “Zamora”, il film che segna il debutto alla regia di Neri Marcorè, da domani, giovedì 4 aprile, nelle sale italiane con 01 Distribution.

Da venerdì 5 aprile saranno disponibili in digitale le due canzoni originali contenute nella colonna sonora originale, “El Matt”, cantata da Pacifico e Neri Marcorè, e “Mamma non sai”, interpretata solo da Neri Marcorè.

Per comporre i temi musicali contenuti nella colonna sonora originale e utili a esaltare i momenti del film, Pacifico si è ispirato agli echi musicali tipici degli anni ’60, epoca in cui il film è ambientato.

“‘Zamora’ è ambientato a Milano negli anni ’60 e la colonna sonora inevitabilmente si è riempita di energia, di innocenza e di humour, come era la musica di quel periodo. Quindi chitarre col tremolo, sassofoni dispettosi, rock’n roll, twist, danze a piedi scalzi, spaccate, smorfie, Watussi e Molleggiati – dichiara Pacifico – In più, con Neri volevamo omaggiare gli artisti insuperabili di quel periodo, Jannacci, Gaber, Cochi e Renato. E per questo in coda al film ci sono due canzoni originali: ‘El Matt’, che cantiamo insieme in coro ‘scriteriato’, e ‘Mamma non sai’, che Neri canta con proverbiale e irresistibile movimento d’anca. È stato divertente e appassionante tornare indietro alla musica che sentivo suonare e ballare per casa mentre crescevo”.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles