venerdì, 12 Aprile , 24

Pd, De Luca: cacicchi? Bene Conte, ma si devono cancellare a Roma

Sono nelle segreterie dei partiti, non ci mettono mai...

Anicav: nel 2023 export derivati del pomodoro a 3 mld (+16%)

De Angelis: prodotti nostra industria da materia prima 100%...

Siani e Pieraccioni insiema a Natale in “Io e te dobbiamo parlare”

Le riprese della commedia a metà giugno, l’uscita per...

Pd, De Luca: anche Gesù aveva tra gli amici un traditore, Giuda

Non puoi controllare tutto, ma no a immagine di...

Assovini Sicilia a Vinitaly con 47 Cantine e un talk su Generazione Z

AttualitàAssovini Sicilia a Vinitaly con 47 Cantine e un talk su Generazione Z

“Nostro vino si distingue per dinamicità e capacità di adattamento”

Milano, 4 apr. (askanews) – Alla 56esima edizione di Vinitaly, in programma dal 14 al 17 aprile a Veronafiere, Assovini Sicilia sarà presente al Padiglione 2 con 47 aziende associate provenienti dall’Etna all’estremo Occidente, fino alle isole minori, “per rappresentare la diversità e l’unicità del patrimonio enologico regionale”.

“In un contesto politico-economico complesso come quello attuale, dove pesano anche i cambiamenti dei modelli di consumo, la Sicilia del vino si distingue per reattività, dinamicità e capacità di adattamento, fattori resi possibili dalla grande perizia dei nostri produttori, dalla varietà dell’offerta oltre che dall’inestimabile valore culturale proprio del vino siciliano” ha spiegato la presidente di Assovini Sicilia, Mariangela Cambria, aggiungendo che “la ricerca continua, la sperimentazione e l’innovazione nei vigneti sono pilastri che consentono alle aziende di Assovini Sicilia di affrontare le sfide del cambiamento climatico, grazie anche alla resistenza dei vitigni autoctoni siciliani”.

Lunedì 15 Aprile Assovini Sicilia organizza inoltre “Generazione Next: dialogo, crescita, territorio”, un talk dedicato ai temi della formazione, della valorizzazione del territorio e della comunicazione efficace verso la Generazione Z, con l’obiettivo di creare nuovi percorsi per lo sviluppo sostenibile del settore. Tra gli ospiti, la wine communicator Veronica Laguardia, la voce di “Decanter” Andrea Amadei, e l’esperto in comunicazione, Alojz Felix Jermann.

“Generazione Next simbolizza non solo il futuro dell’associazione ma anche l’adattamento ai cambiamenti del mercato, con un occhio attento ai consumi delle nuove generazioni” ha precisato Cambria, sottolineando che “il loro contributo è infatti essenziale per delineare strategie di comunicazione innovative, orientate anche al consumo responsabile del vino”.

Le aziende che parteciperanno alla collettiva al Salone di Verona sono: Alessandro di Camporeale, Assuli, Baglio di Pianetto, Baglio Oro, Candido, Cantina Chitarra, Cantine Colosi, Cantine Europa, Cantine Settesoli, Caruso&Minini, Casa Grazia, Castellucci Miano, Centopassi, Cos, Cusumano, Cva Canicattì, Dimore di Giurfo, Feudo Disisa, Donnafugata, Duca di Salaparuta, Fazio, Feudi del Pisciotto, Feudo Montoni, Feudo Solaria, Fondo Antico, Gaglio vignaioli, Gulfi, Horus, Le Casematte, Lombardo Vini, Maggio Vini, Musita, Pietradolce, Planeta, Principe di Corleone, Rallo, Santa Tresa, Tasca d’Almerita, Tenuta di Castellaro, Tenuta Gorghi Tondi, Tenute Navarra, Tenuta Rapitalà, Tenute Nicosia, Terrazze dell’Etna, Tornatore, Valle dell’Acate e Zisola.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles